Infrastrutture verdi, Rolfi: 6 milioni a sviluppo sostenibile pianura e collina

bando infrastrutture verdi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Approvato bando regionale: domande dal 1° aprile Assessore: la Lombardia è sempre più green

Un bando da 6 milioni di euro per finanziare la realizzazione di infrastrutture verdi a rilevanza ecologica e di incremento della naturalità, come boschi, macchie arboree e filari. È quello che prevede il bando della Regione Lombardia rivolto a Comuni, Enti parco, Consorzi e a persone e imprese proprietarie di terreni. Agli enti pubblici viene anche finanziato l’acquisto delle superfici di intervento.

Lombardia sempre più green

bando infrastrutture verdi

“La Lombardia – ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – è sempre più green. Nonchè capofila nazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio e la valorizzazione dell’ambiente. Con queste risorse, destinate a zone di pianura e di collina, andremo a realizzare opere di salvaguardia e di sviluppo del sistema agroambientale. Vogliamo in particolar modo riequilibrare la presenza di spazi verdi e boschivi in territori a forte urbanizzazione”.

Tempistica e oggetto del bando

Il bando aprirà il 1° aprile. Le domande potranno essere presentate fino al 23 luglio. Potranno essere finanziati progetti relativi alla realizzazione di:

  • sistemi verdi con bosco complementare (da 1 a 20 ettari);
  • boschi (da 3 a 20 ettari);
  • sistemi verdi a prevalenza di bosco (da 3 a 20 ettari);
  • sistemi verdi lineari (fasce boscate o arbusteti, da 1 a 20 ettari)

Azione continua per contenere il consumo di suolo

bando infrastrutture verdi

“Prosegue – ha sottolineato l’assessore – l’opera della Regione Lombardia nel contenimento del consumo di suolo e della dispersione urbana. Valorizzare la naturalità significa rendere più fruibili queste zone e aumentare qualità di vita e attrattività del paesaggio. Incrementare il patrimonio forestale è uno dei nostri obiettivi”. “Lo scorso anno – ha ricordato – con 9 milioni di euro abbiamo finanziato 95 boschi di pianura in Lombardia“.

Un ruolo di primo piano

“L’infrastruttura verde – ha concluso Rolfi – svolge un ruolo di primo piano anche in termini di adattamento ai cambiamenti climatici e di servizio al comparto agricolo e agroforestale come elemento regolatore degli scambi dei cicli del carbonio e dell’acqua, anche con effetto mitigativo degli eventi metereologici intensi”.

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Rolfi zootecnia lombarda
Assessore: chi associa allevamenti intensivi a malattie fa confusione pericolosa L'assessore regionale all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi,
sistemi verdi rolfi
Finanziamo fino al 100% l'intervento, bando a fine estate La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi
peste suina africana lombardia
Caccia di selezione aperta in tutto il territorio regionale La Lombardia ha approvato il Piano regionale di interventi urgenti per la gestione, il controllo e l'eradicazione della ...
lanci vespa samurai
Interessate le province di BG, BS, CR, LC, MN, MI, PV e SO Assessore: così vogliamo tutelare filiere frutta e olivo Ha preso avvio in questi giorni il programma di lanci in Lomba ...
prodotti enogastronomici lombardia
Assessore: cibo e vino determinanti in scelte di chi visita territorio 45 progetti nelle province di BG, BS, CO, CR, LC, MN, MI, PV e VA La Lombardia, con il Programma di ...
fondo zootecnia latte montagna
Assessori regionali dell'arco alpino supportano richiesta al Governo della Alleanza Cooperative Italiane "Incrementare di 20 milioni di euro il fondo dedicato alla zootecnia da lat ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima