Mind ex area Expo: 3,8 milioni per caserma Carabinieri, Guardia di Finanza

Mind ex area expo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Fermi: nuovo distretto dell'innovazione La Russa: necessario garantire sicurezza e controllo

Un contributo di 3,8 milioni di euro  per la realizzazione di una caserma per Carabinieri e Guardia di Finanza all’interno dell’area Mind (Milano Innovation District), l’ex area Expo.  I fondi sono destinati ad Arexpo Spa. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta di Regione Lombardia. La proposta è dell’assessore all’Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi, di concerto con l’assessore alla Sicurezza e Protezione civile, Romano La Russa.

Mind, ex area Expo, il Protocollo d’intesa

La delibera dà anche il ‘via libera’ allo schema di Protocollo d’Intesa che definisce modalità, tempistiche e impegni dei sottoscrittori, per la realizzazione delle strutture. L’atto è condiviso da  Ministero dell’Interno, Prefettura di Milano, Comando Legione Carabinieri ‘Lombardia’, Comando Regionale Lombardia Guardia di Finanza, Regione Lombardia, Comune di Milano, Comune di Rho. Con loro anche Arexpo Spa  e Lendlease srl.

Distretto dell’innovazione

“In un contesto urbano – ha detto Fermi – destinato a diventare il ‘distretto dell’innovazione’, è necessario garantire un presidio di ordine e sicurezza pubblica permanente. Ogni giorno, qui, lavoreranno e vivranno almeno 80.000 persone. Graviteranno attorno al nuovo polo ospedaliero ‘Irccs Galeazzi‘, alla Fondazione Human Technopole e al Campus dell’Università degli Studi di Milano.  Con loro le numerose aziende private che si insedieranno nell’area che aveva ospitato Expo. Innovazione, ricerca e formazione contribuiscono infatti alla crescita economica del territorio. Le Istituzioni devono quindi mettere in campo tutte le azioni necessarie a far sì che questo avvenga nel modo migliore per tutti”.

Controllo e sicurezza

“La nuova caserma – ha aggiunto La Russa – consentirà di superare l’attuale situazione di precarietà in cui versa la caserma di Rho. Permetterà infatti di accogliere tutte i nuovi uomini che ci auguriamo possano arrivare. Sono certo che, in questo modo, potremo garantire più sicurezza e maggior controllo sul territorio. L’area è infatti inevitabilmente destinata a espandersi molto rapidamente”.

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

rosa camuna marotta
Beppe Marotta per la carriera da dirigente e per la 'doppia stella' dell'Inter; l' ...
FRANCO ANELLI
Il presidente della Regione Lombardia e l'assessore all'Università, Ricerca e Innovazione, esprimono a nome dell'intera Giunta "profondo cordoglio per la morte di Franco Anelli, rettore dell'Unive ...
lombardia indianapolis automotive
Dopo Chicago, la missione istituzionale negli Stati Uniti guidata dal presidente della
Atalanta Rosa Camuna
"Il Premio Rosa Camuna, la più alta onorificenza regionale, sarà consegnata in occasione della 

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima