gola sgomberi

Gli assessori regionali Riccardo De Corato (Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale) e Stefano Bolognini (Politiche sociali, abitative e Disabilità) hanno ringraziato la Squadra mobile della Questura di Milano per l’operazione in via Pichi e via Gola.

Il crimine su Navigli

“Quello che da mesi denuncio – ha detto De Corato – è supportato dai fatti. Clandestini e spacciatori hanno fatto del quartiere sui Navigli la loro enclave. Queste operazioni di Polizia e pulizia devono ripetersi con una certa frequenza: il territorio deve essere riconsegnato a tanti onesti che da troppo tempo vivono nel terrore. Un ringraziamento va certamente alle Forze dell’ordine. I Navigli, fiore all’occhiello della città, devono tornare ad essere un quartiere libero dalla droga e dalla criminalità”.

Rigenerare via Gola

“Ringrazio le Forze dell’ordine, la Prefettura e l’Autorità giudiziaria per i controlli e, dopo l’operazione odierna – ha aggiunto l’assessore Bolognini -, Regione Lombardia conferma la volontà di rigenerare gli stabili in via Gola intervenendo con manutenzioni ordinarie e straordinarie, ma per riportare la normalità nel quartiere serve anche l’intervento delle Forze dell’ordine che non smettiamo mai di ringraziare perché da sempre sono al nostro fianco”.

Allontanare occupanti abusivi

“L’operazione odierna – ha concluso Bolognini – conferma la volontà, annunciata nelle scorse settimane, di allontanare da quelle vie gli occupanti abusivi e i malviventi che, per troppo tempo, hanno potuto agire indisturbati e di ridare finalmente pace e serenità a un quartiere di Milano che da troppi anni sopporta i soprusi dei delinquenti”.

mac/ama