Automotive, vicepresidente Sala Smart Mobility e Intelligenza Artificiale

Smart Mobility Intelligenza Artificiale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Riunito tavolo in Regione con esponenti aziende e istituzioni. La definizione di linee d'azione in ambito Smart Mobility e Intelligenza Artificiale, previste dal 'Documento di indirizzo strategico' della programmazione comunitaria 2021-2027' di Regione Lombardia, approvato dalla giunta lo scorso 2 luglio; una crescente attenzione riservata ai nuovi modelli di mobilità sostenibile e a tecnologie e infrastrutture innovative.

Da Mobilità e Infrastrutture Innovative nuove filiere di business per imprese

Riunito tavolo in Regione con esponenti aziende e istituzioni

La definizione di linee d’azione in ambito Smart Mobility e Intelligenza Artificiale, previste dal ‘Documento di indirizzo strategico’ della programmazione comunitaria 2021-2027′ di Regione Lombardia, approvato dalla giunta lo scorso 2 luglio; una crescente attenzione riservata ai nuovi modelli di mobilità sostenibile e a tecnologie e infrastrutture innovative.

Questi gli obiettivi del Tavolo ‘Smart Mobility e Intelligenza Artificiale’ riunito a Palazzo Pirelli e aperto dal vicepresidente della Regione Lombardia e assessore per la Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala.

“Regione Lombardia ha individuato nella Smart Mobility un’area strategica in cui fare innovazione all’avanguardia, in modalità disruption. Abbiamo messo le basi per lavorare a progetti concreti e altamente innovativi in cui investire anche con collaborazioni pubblico-privato”.

“Il nostro territorio – ha sottolineato il vicepresidente Sala – è un ambito in cui il settore ‘automotive’ è molto presente, lo testimonia anche il fatto che la gran parte dei componenti vengono realizzati qui e molti progetti di ricerca e innovazione sono ‘Made in Lombardy’. Vogliamo che i risultati dei nostri studi non si fermino entro i confini della nostra regione ma, anzi, si possano trasferire ad altre regioni che vorranno utilizzare le tecnologie che stiamo sperimentando”.

“Tra i temi che vogliamo approfondire – ha continuato Fabrizio Sala – particolare rilevanza assumono i combustibili del futuro, la cui diffusione sarà direttamente connessa alle tipologie di infrastrutture presenti sui territori”.

“Il quadro più generale in cui si inseriscono i nostri progetti è quello della sostenibilità – ha chiosato il vicepresidente di Regione Lombardia Sala – anche in funzione del nuovo piano di investimenti settennale 2021-2027 che l’Unione Europea varerà al quale ci stiamo preparando con una serie di proposte che possano coinvolgere tutti i soggetti presenti sui nostri territori”.

“I vantaggi per i cittadini e gli Enti pubblici che utilizzeranno le tecnologie che stiamo mettendo a punto – ha proseguito – contribuiranno a risolvere i crescenti problemi di mobilità, soprattutto nelle aree metropolitane, a promuovere lo sviluppo di modelli sostenibili, contribuendo a riqualificare spazi urbani congestionati e a migliorare la qualità della vita dei cittadini”.

Le aziende avranno l’opportunità di esplorare nuovi modelli di business o adeguare i modelli esistenti, creare nuovi ecosistemi di collaborazione e velocizzare la convergenza tra l’industry automotive e il mondo dei servizi digitali.

Sul fronte ‘Tecnologie e infrastrutture’, l’altra grande macroarea su cui sta lavorando il ‘Tavolo’, si stanno analizzando gli aspetti relativi alla mobilità elettrica, anche dal punto di vista dell’individuazione e sostegno di nuove filiere produttive ridisegnate dai nuovi scenari, oltre allo sviluppo e utilizzo di nuovi componenti che caratterizzeranno le auto del futuro. Il loro altissimo grado di innovazione tecnologica consentirà di raccogliere, comunicare ed analizzare dati grazie a nuove forme di connettività.

Smart Mobility e Intelligenza Artificiale

Al momento di approfondimento hanno partecipato i rappresentanti di Pirelli, Brembo, Ambrosetti, Omr, Autodromo di Monza, Commissione Europea, Magneti Marelli, Cluster Nazionale Trasporti, Centro ricerche Fiat, Code-Casa Dailmer, Politecnico di Milano, Streparava, Finlombarda, Concessioni autostrade Lombarde, Cluster Lombardo mobilità, Tom Tom, Altran, Fondazione Bassetti, Arexpo, Saipem, Vodafone e Confindustria Lombardia.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

ricerca irccs
La Lombardia vuole sostenere concretamente la ricerca svolta dagli Istituti di Ricovero e Cura a carattere ...
programmazione-lombardia
Con i 2 miliardi di dotazione del settennio 2021-2027, il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) è uno strumento preziosissimo per realizzare gli obiettivi di ricerca, competitività e crescit ...
competitività imprese
Cento milioni di euro per promuovere le relazioni tra imprese, università, centri di ricerca e accrescerne la competitività e favorire il
trasferimento tecnologico
Uno stanziamento di 40 milioni di euro per potenziare le infrastrutture di ricerca delle Università dedicate al trasferimento tecnologico. Lo prevede una delibera approvata dalla ...
cluster cosmesi
La Regione Lombardia ha annunciato la decisione di istituire il Cluster della Cosmesi con sede in provincia di Cremona, un importante passo nell'ambito della strategia di sviluppo ...
Università Edolo
Sono 20 i ragazzi che hanno concluso con successo l'edizione n°1 del master di primo livello in 'Project ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima