strage via Palestro

Sottosegretario: “attentato resta una ferita profonda per la città”

Il sottosegretario alla Presidenza con delega ai Rapporti con le delegazioni internazionali Alan Christian Rizzi ha partecipato in rappresentanza di Regione Lombardia alla commemorazione per il ventisettesimo anniversario della strage via Palestro a Milano.

Strage via Palestro

In quella occasione persero la vita cinque persone a causa dell’esplosione di una bomba di ‘Cosa nostra’.

ll momento del ricordo,  si è svolto fuori dal Padiglione di Arte Contemporanea.

“Ricordare è anche sofferenza intima, per chi ha vissuto direttamente queste tragedie e il senso di queste cerimonie è la condivisione”. Queste le parole del prefetto di Milano Renato Saccone intervenuto alla commemorazione. Presenti, tra gli altri, anche il il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il questore Sergio Bracco. Le autorità hanno consegnato  la ‘Medaglia di vittima del terrorismo’ ai familiari dell’agente della Polizia locale Alessandro Ferrari morto nella strage, e a un’altra componente della Polizia locale, Catia Cucchi ferita nell’esplosione davanti al Padiglione di arte contemporanea.

Rizzi: lotta costante alla mafia

“Un evento – ha sottolineato Rizzi – che ha segnato profondamente la nostra Milano. È rimasto nella nostra memoria come una ferita profonda, costata la vita a vittime innocenti. Quel sacrificio è tra gli elementi che ancor oggi alimentano l’impegno di Regione Lombardia e di tutte le istituzioni per la lotta a fenomeni eversivi”.

ben