vaccini Covid

Scorte di vaccini Covid necessarie per garantire i richiami

“La Lombardia ha somministrato 184.919 vaccini Covid (78,8%). Questa settimana il ritardo sulle consegne Pfizer comporterà per la nostra regione 25.740 dosi in meno di vaccino. Andiamo avanti nella campagna entro i numeri disponibili, con picchi di oltre 20.000 vaccini al giorno in questa prima fase, ma voglio fare un chiarimento sulla percentuale che sovente viene usata per attaccare la Lombardia con la solita disinformazione”. Lo scrive il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sulla sua pagina Facebook .

Con possibilità ritardi forniture servono per seconda somministrazione

vaccini Covid Primo maggio Lombardia“Come sapete – prosegue il presidente Fontana – il vaccino Pfizer necessita di un richiamo dopo 21 giorni. Essendoci concrete possibilità di ritardi nelle forniture, mantenere una percentuale di dosi di sicurezza è fondamentale per essere certi di arrivare alla fase dei richiami con quelle necessarie. Mancare il richiamo significa vanificare anche la prima vaccinazione”.

Da personale sanitario il miglior esempio possibile

“Ringrazio – conclude Attilio Fontana – tutto il personale sanitario per l’alta adesione volontaria alla campagna, il miglior esempio che potevano darci”.

dvd