Lombardia, Giunta propone istituzione ‘Zone logistiche semplificate’

Zone logistiche semplificate
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Zls, Fontana: favoriscono sviluppo e investimenti

Istituire in Lombardia le ‘Zone logistiche semplificate’, Zls. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta di Regione Lombardia su proposta del presidente Attilio Fontana. L’iter prevede ora il passaggio in Consiglio regionale che predispone la proposta di legge da inviare al Parlamento. L’obiettivo è infatti superare gli attuali limiti previsti dalla normativa statale e istituire le Zls anche nelle aree con aeroporti e destinate alla ricerca. Sono incluse anche le zone che ospitano centri per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione. Comprese infine le aree confinanti con Paesi extra-Ue,  e le aree interne con particolare riguardo a quelle montane.

Zone logistiche semplificate

Le nuove ‘Zone logistiche semplificate’ potranno così beneficiare di importanti misure di semplificazione amministrativa e burocratica e di incentivi fiscali. Così come accade per le Zone economiche speciali (Zes) nelle regioni del Mezzogiorno,  per favorirne  l’attrattività, lo sviluppo e l’occupazione.

“Un’iniziativa forte – spiega il presidente Fontana – per sostenere il rilancio dell’attrattività dei suoi territori”.

“In questo modo – aggiunge – vogliamo sostenere il tessuto imprenditoriale locale, specie le Pmi. Vogliamo inoltre promuovere un’innovazione che dissemini i suoi effetti in modo capillare sui territori, contrasti la delocalizzazione e lo spopolamento delle aree interne o montane”.

I vantaggi

L’istituzione di Zls potrà portare vantaggi ad alcuni settori specifici.  Qui di seguito, alcuni tra quelli previsti.

– Riduzione di un terzo dei termini procedimentali, ad esempio in materia di Via e Vas.

– Diminuzione dei termini previsti per la conferenza dei servizi decisoria.

– Utilizzo del credito d’imposta per l’acquisto di nuovi beni strumentali per le imprese che effettuano investimenti all’interno della Zls. Tutto ciò  nel rispetto della normativa europea sugli aiuti di Stato.

– Istituzione di zone franche doganali per le Zls comprendenti un aeroporto. Queste ultime consentono infatti di operare, per le merci importate e da esportare, in regime di sospensione dell’iva.

– Individuare, con protocolli e convenzioni tra la regione proponente e le amministrazioni statali e locali interessate, ulteriori procedure semplificate e regimi procedimentali speciali.

Le nuove Zls dal punto di vista procedurale, dovranno essere istituite con Dpcm, sulla base di una proposta presentata dalla Regione corredata da uno specifico piano di sviluppo.

gal/ram

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

danni maltempo lombardia luglio 2022
Firmata relazione inviata a Dipartimento Protezione civile Maltempo: è stato stimato in circa 171 milioni di euro l'importo dei danni causati dagli intensi fenomeni temporaleschi che hann ...
cantieri edili polizia locale
Intesa della Regione con Anci, Comuni capoluogo e Ats Uno 'schema-tipo' di accordo per la sicurezza sul ...
Programma Lombardia Fondo europeo sviluppo
Presidente Giunta: totale complessivo risorse è di 3,5 miliardi, riconoscimento a nostre professionalità "Il via libera al Programma regionale per il Fondo Europeo di Sviluppo è un impo ...
piani di bobbio valtorta artavaggio
Sottosegretario Sport: risorse per i comprensori sciistici ed escursionistici Assessore Montagna: ricadute positive per occupazione e sviluppo
Olimpiadi invernali giovani 2028
Disputare in Lombardia i 'Youth Olimpic Winter Games 2028', le Olimpiadi invernali dei giovani. La proposta di candidatura è stata lanciata ufficialmente dal ministro del
monte-maniva-patto-territoriale
Regione Lombardia ha approvato il Patto Territoriale per lo sviluppo economico, ambientale, sociale e della mobili ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima