Aler Milano risarcimento

L’indennizzo per i contratti derivati stipulati in buona fede tra 2007 e 2008

Aler Milano riceverà 8,7 Milioni di euro a titolo di risarcimento da parte di istituti di credito su contratti derivati sottoscritti dall’Azienda a copertura degli interessi a tasso variabile su mutui stipulati tra 2007 e 2008.

Lo comunica l’assessore della Regione Lombardia alle Politiche sociali, Abitative e Disabilità Stefano Bolognini.

Aler Milano risarcimento di 8,7 milioni

L’assessore dà notizia di due sentenze di primo grado del Tribunale di Milano a favore di Aler Milano. Condannate in primo grado Banca Monte dei Paschi di Siena ed Intesa Sanpaolo a risarcire l’Azienda con 8,7 milioni di euro.

“Una volta nella piena disponibilità dell’azienda – ha sottolineato – potranno essere destinati a interventi di recupero del patrimonio abitativo. Serviranno anche al sostegno delle fasce di inquilini più fragili”.

Aler Milano risarcimentoAler Milano risarcimento per contratti tra 2007 e 2008

“Secondo il Tribunale – ha spiegato Bolognini – l’Aler, in buona fede, aveva stipulato dei contratti, suggeriti dalle banche stesse, tra 2007 e 2008 per garantire la sostenibilità dei propri investimenti finalizzati al recupero del patrimonio abitativo”.

“I contratti che avrebbero dovuto cautelarla dal rischio di innalzamento dei tassi di interesse –  ha proseguito – si sono tradotti, invece, in un aggravio di questi costi”.

Risarcimento dalle banche

“Il Tribunale ha quindi riconosciuto, in primo grado – ha evidenziato l’assessore – la buona fede di Aler Milano, condannando al risarcimento le due banche”.

“Siamo soddisfatti di questa sentenza. La interpretiamo – ha concluso Stefano Bolognini – come un segnale evidente di un percorso virtuoso di risanamento che ha interessato Aler Milano in questi ultimi 5 anni”.

ben/ram