Bergamo, Fermi: investiti 175 milioni con la programmazione comunitaria

Bergamo programmazione comunitaria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Incontro con imprese ed enti per promuovere le opportunità offerte dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Nuove opportunità per le imprese e gli enti del territorio attraverso le risorse del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Con la programmazione comunitaria 2021-2027 sono a disposizione della Lombardia 2 miliardi di euro per dare corpo alle politiche regionali in materia di ricerca e innovazione ma anche per incrementare la competitività e migliorare la sostenibilità ambientale, economica e sociale.

L’assessore regionale all’Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi, nell’ambito del tour nelle province lombarde, ha incontrato oggi a Bergamo i rappresentanti di aziende e istituzioni per promuovere i fondi FESR con l’obiettivo di allargare la platea dei beneficiari.

All’evento, che si è svolto a Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni, sono intervenuti anche gli assessori regionali Paolo Franco (Casa e Housing sociale) e Claudia Maria Terzi (Infrastrutture e Opere pubbliche).

Assessore Fermi: benefici per 3.000 imprese bergamasche

“È necessario – ha sottolineato l’assessore Fermi – far conoscere sempre più la possibilità di intercettare le risorse, così da non perdere questa grande occasione. Per lo scorso ciclo di programmazione (FESR 14-20) nella provincia di Bergamo sono stati finanziati progetti per oltre 175 milioni di euro, di cui hanno beneficiato circa 3.000 imprese. Col nuovo ciclo possiamo fare ancora di più: la programmazione 2021-2027 ha un valore complessivo doppio rispetto a quella precedente”.

Programmazione comunitaria Bergamo: la semplificazione

“Da parte nostra – ha proseguito Fermi – stiamo lavorando per semplificare l’accesso ai fondi, anche grazie all’aiuto di Unioncamere. Vogliamo mettere a punto bandi in grado di rispondere alle istanze del sistema economico e sociale. Occorre continuare a sviluppare le peculiarità dei territori. Bergamo ha fatto bene con la scorsa programmazione, ma ora le risorse e dunque le opportunità sono aumentate. Il futuro della nostra Regione si fonderà sulla capacità di investire i fondi a disposizione in maniera sempre più utile e intelligente, in una logica di crescita sostenibile”.

Assessore Franco: impegno a tutto campo per la competitività

“La sinergia tra soggetti diversi – ha affermato l’assessore Franco – è fondamentale per raggiungere il risultato e trasformare queste risorse nel motore di un ulteriore sviluppo economico-sociale della nostra comunità. Informare stakeholder e cittadini significa attivare una rete di imprese, enti e istituzioni che a Bergamo è molto vasta e radicata. Occorre promuovere i bandi, le modalità di partecipazione e le ricadute pratiche sul territorio. Il nostro è un impegno a tutto campo per la ripresa economica e la competitività della Bergamasca”.

Assessore Terzi: fondi essenziali per vincere le sfide del futuro

“I fondi disponibili – ha osservato l’assessore Terzi – possono davvero fare la differenza per Bergamo e i bergamaschi. Vogliamo mettere a terra gli investimenti per rendere il territorio sempre più attrattivo, interconnesso e in grado di vincere le sfide del futuro. C’è grande passione e voglia di fare, anche pensando all’obiettivo dell’Autonomia che ci consentirà di gestire meglio le risorse e avere maggiori responsabilità sulle decisioni che riguardano la nostra terra. La Regione in questo senso si pone come punto di riferimento per i territori e gli enti intermedi”.

doz

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

riforma autonomia fontana
“Le contestazioni sulla riforma relativa all'autonomia differenziata denotano una mancanza di seri ...
stati generali fontana
“Siamo confortati dal riconoscimento di Moody’s sul rating. La Lombardia è definita infatti una regione con una ‘ricca base imponibile’ e con una importante ‘flessibilit ...
alzano lombardo scuola efficienza energetica
Via libera, dalla Giunta, all’approvazione dello schema di Atto Integrativo all’Acc ...
milano cortina 2026 chiaravalle
Pensare all'abbazia di Chiaravalle, poco fuori Milano, come riferimento spirituale del Villaggio Olimpico di Milano-Cortina 2026. Un'idea sulla qu ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima