Bonifiche: da Regione 2 milioni per interventi province di VA, MI, MN e PV

cambiamento climatico cattaneo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato, su proposta dell'assessore all'Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, uno stanziamento di quasi due milioni di euro finalizzati alla 'Realizzazione degli interventi di bonifica' dei siti contaminati presenti sul territorio regionale.

Brenta, Rho, S.Giorgio su Legnano, S.Martino dall’Argine e Spessa:
questi i Comuni direttamente interessati dalle azioni finanziate

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, uno stanziamento di quasi due milioni di euro finalizzati alla ‘Realizzazione degli interventi di bonifica’ dei siti contaminati presenti sul territorio regionale.

“Lo stato degli interventi di bonifica in Lombardia negli ultimi anni ha evidenziato un’intensa attività sia dal lato dell’amministrazione pubblica sia da quello dei privati. A dicembre 2018 si possono contare 2194 siti bonificati con un incremento del 57 per cento (2012-2018). Con il nuovo piano di gestione dei rifiuti e delle bonifiche la priorità per Regione Lombardia è l’individuazione delle criticità presenti sul territorio e il loro risanamento, promuovendo la rigenerazione delle aree degradate, nel rispetto della sostenibilità ambientale”.
“Al fine di incrementare le azioni per una maggiore tutela dell’ambiente e intervenire nelle bonifiche delle aree inquinate e dove sono presenti rischi per l’ambiente, la Regione sosterrà con 1.953.700,00 euro i Comuni che ne hanno fatto richiesta, nella gestione degli interventi di bonifica, per superare rischi dovuti alla presenza di rifiuti e per la messa in sicurezza delle aree”.

Copertura finanziaria

Il totale degli impegni di spesa previsti per l’annualità 2019 è pari a 1.953.700,00 euro che trova copertura sui Capitoli di Bilancio e nello specifico: 693.542,00 euro a valere sul ‘Fondo regionale per interventi di bonifica ambientale’ e 1.260.158,00 euro dai ‘Contributi in capitale alle amministrazioni locali per attuazione di programmi ambientali per la bonifica dei siti contaminati’.

Destinatari

Destinatari della misura sono le Amministrazioni comunali che hanno fatto la richiesta alla Regione di poter avere contributi per la realizzazione o il completamento o l’avanzamento degli interventi di bonifica e delle operazioni già avviate e oggetto di precedenti finanziamenti deliberati dalla Giunta regionale.

Programma Degli Interventi Per L’Anno 2019

Sulla base delle istanze di finanziamento pervenute e delle valutazioni effettuate nella fase istruttoria, di seguito gli interventi da finanziare per l’anno 2019 con l’indicazione delle risorse necessarie per l’attuazione degli stessi.

Comune Di Brenta/Va

Interventi di completamento della caratterizzazione ambientale, smaltimento rifiuti/messa in sicurezza dell’Area ex conceria Fraschini, ubicata nei Comuni di Brenta e Cittiglio/VA.

Nel territorio dei comuni di Brenta e Cittiglio (VA) è ubicato il sito da bonificare di interesse regionale denominato area ‘Ex-Conceria Fraschini’, che risulta così suddiviso: Comune di Brenta: area interessata dai fabbricati produttivi dell’ex- Conceria; Comune di Cittiglio: area interessata dallo stoccaggio dei fanghi di conceria e successivamente utilizzata dalla ex-società Acquatech, che vi ha realizzato un impianto di smaltimento di rifiuti liquidi.

Attualmente l’area è nella disponibilità della Curatela fallimentare che ha comunicato di non essere tenuta ad alcuna attività conoscitiva, programmatoria, o esecutiva in relazione alla presenza di rifiuti rilevata sull’area ex-Conceria Fraschini’.
Il sito di è già stato oggetto di finanziamento regionale nei precedenti esercizi finanziari.
Il finanziamento richiesto dal Comune di Brenta, che agisce ‘ex officio’, riguarda il completamento della caratterizzazione del sito e lo smaltimento dei rifiuti presenti, per un totale di 760.000,00 euro.

Comune Di Rho/Mi

Interventi di messa in sicurezza delle acque sotterranee presso il sito dell’ex Chimica Bianchi.

Nel sito dell’ex Chimica Bianchi, sede fino alla fine degli anni ’80 dell’ex insediamento produttivo della Società Montedison S.p.A., è in atto un intervento di messa in sicurezza delle acque sotterranee a seguito di accertamento di un inquinamento da solventi organo-alogenati individuati nella fase di caratterizzazione ambientale dell’area.
L’amministrazione comunale, che agisce ‘ex officio’ attraverso i finanziamenti regionali stanziati nei precedenti esercizi finanziari, ha realizzato una barriera idraulica costituita da 20 pozzi e successivamente da un impianto di trattamento a carboni attivi delle acque emunte dalla barriera stessa.
Il finanziamento richiesto dal Comune di Rho riguarda la copertura delle spese per il mantenimento del sistema di messa in sicurezza della falda al fine di impedire la diffusione del plume di contaminazione a valle idrogeologica del sito.
Il finanziamento richiesto, è pari a 545.000 euro riferito al costo annuale della gestione dell’impianto di trattamento della barriera idraulica, comprensivo del costo per lavori straordinari sull’impianto.

Comune Di San Giorgio Su Legnano/Mi

Interventi di messa in sicurezza e bonifica dell’area del sito di interesse regionale Area ex Chico s.n.c. e Cromatura Moderna S.r.l. sito nei comuni
di San Giorgio su Legnano e Villa Cortese (MI).

Sul territorio dei Comuni di San Giorgio su Legnano e Villa Cortese insiste un’area contaminata per la quale è stato avviato il procedimento amministrativo volto alla bonifica e messa in sicurezza della falda sotterranea.
Il Comune di San Giorgio su Legnano ha trasmesso la richiesta di contributo finanziario per la realizzazione ‘ex officio’ degli interventi di bonifica/messa in sicurezza dell’area.
Gli Enti territorialmente interessati hanno rilevato, in particolare, la necessità di provvedere nel rispetto degli adempimenti di legge, alla realizzazione della messa in sicurezza della falda acquifera, alla presentazione di un progetto di bonifica ed al monitoraggio dello stato della contaminazione.
Il finanziamento riconosciuto al Comune di San Giorgio su Legnano è pari a 73.200,00 euro, per la redazione del progetto di bonifica ed il monitoraggio dello stato della contaminazione.

Comune Di San Martino Dall’Argine/Mn

Indagini ambientali integrative alla caratterizzazione e progettazione dell’intervento di bonifica/messa in sicurezza dell’area Ex Gerelli.

A seguito del completamento dell’intervento di rimozione dei rifiuti originariamente abbancati sull’area ex Gerelli (pneumatici esausti, pneumatici triturati), sono state realizzate le indagini ambientali previste dal Piano di Caratterizzazione approvato dal Comune di San Martino dall’Argine.
Allo stato attuale risultano esaurite le somme messe a disposizione da Regione Lombardia nei precedenti esercizi finanziari.
Il finanziamento richiesto è riferito al costo per la progettazione ed alla realizzazione degli interventi di bonifica dell’area.
Il finanziamento riconosciuto al Comune di San Martino dall’Argine per gli interventi progettazione ed una prima quota per la realizzazione degli interventi di bonifica è pari a 298.500 euro.

Comune Di Spessa/Pv

Interventi di bonifica dell’Area ex Rivol.

Il finanziamento richiesto dal Comune di Spessa riguarda il proseguimento ai fini del completamento delle attività di
bonifica già oggetto di finanziamento regionale nei precedenti esercizi finanziari L’intervento di bonifica della falda, in corso d’attuazione (iniziato nel luglio 2015 e di durata di 5 anni, quindi da ultimare nel 2020) necessita di una implementazione della rete di monitoraggio complessiva e di ulteriori fondi per la conclusione degli interventi di bonifica tra cui le azioni di collaudo, tale per cui il Comune di Spessa ha inoltrato istanza
per richiedere ulteriori fondi rispetto a quelli sinora concessi. Il finanziamento è pari a 277.000,00 euro.

fsb

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

qualità aria misure
In conseguenza ai valori di PM10 registrati nella giornata di ieri - domenica 18 febbraio - e delle previsioni meteorologiche per i prossimi giorni, da domani, 20 febbraio 2024, si attivano le misu ...
prodotti locali
"Il primo atto di tutela ambientale è il consumo di prodotti locali. Questo consente di abbattere le emissioni che derivano dai trasporti, di ridurre il consumo energetico, imballaggi e trattament ...
Aria Milano
Qualità dell'aria a Milano, Palazzo Lombardia risponde al Comune. "La Regione Lombardia ha già un tavolo istituzionale a cui partecipano i Comuni per ...
grandate discarica abusiva
Sequestrata una discarica abusiva a Grandate. Il Comando Provinciale di Como della Guardia di finanza ha individuato e sequestrato un'area di circa 17.000 metri quadri sottoposta a ...
sostenibilità regione lombardia
Sostenibilità è una delle parole chiave che caratterizzano la nuova legislatura della Regione Lombardia. ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima