Coronavirus, Bolognini: aiuti per 23,5 milioni a chi vive nelle case popolari

Occupazioni abusive coronavirus emergenza abitativa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Un supporto concreto a chi si trova in condizioni di fragilità”

Prosegue il forte impegno della Regione Lombardia a favore dei soggetti più fragili, particolarmente colpiti dall’emergenza abitativa legata al Coronavirus. La Giunta regionale, su proposta di Stefano Bolognini, assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, ha deciso uno stanziamento di 23,5 milioni per supportare le famiglie che vivono in alloggi popolari e non riescono più a pagare il canone e le spese di condominio. “Si tratta di un aiuto vero e concreto – ha sottolineato Bolognini – nei confronti delle famiglie più fragili che incontrano difficoltà nel superare questo momento critico. Famiglie che hanno sempre pagato con regolarità ma che oggi, per motivi indipendenti dalla loro volontà, devono fare i conti con una caduta del reddito in grado di metterle in crisi”.

Ampliato il quadro di misure per i lombardi in difficoltà

“Questo provvedimento – ha spiegato Bolognini – rientra nel quadro di aiuti regionali di politica abitativa pensati per aiutare il maggior numero possibile di cittadini lombardi, messi in difficoltà economica dall’emergenza in corso. La misura si integra, infatti, perfettamente nel quadro di aiuti pensati per fronteggiare l’emergenza abitativa. Un quadro che comprende i recenti provvedimenti sulla morosità incolpevole, oltre 30 milioni mesi a disposizione per supportare chi vive in affitto in abitazioni locate a libero mercato, e quelli sulla sospensione delle procedure di sollecito e mora per gli inquilini delle case popolari Aler”.

Due gli interventi per contributi sino a 2.700 euro

“Nello specifico – ha proseguito Bolognini – la misura è indirizzata a due platee di potenziali beneficiari. La prima prevede un contributo sino a 1.850 euro annui e riguarda i nuclei famigliari indigenti. Viene incontro, quindi, a chi si trova in condizione di povertà assoluta e di grave deprivazione materiale, soggetti che accedono per la prima volta ai servizi abitativi pubblici. La seconda misura, sino a 2.700 euro annui, è rivolta ai nuclei famigliari già assegnatari di un’abitazione destinata a servizi abitativi pubblici. Famiglie che si trovano in una condizione di comprovata difficoltà economica e non riescono a pagare la locazione sociale. In quest’ultimo caso, abbiamo previsto che i richiedenti siano in possesso di certificazione ISEE fino a 9.360 euro”.

Attenzione verso i deboli in emergenza abitativa da Coronavirus

“Con questa misura temporanea di solidarietà – ha chiarito Bolognini – riteniamo di poter dare un aiuto concreto agli inquilini delle case popolari. Si tratta di un aiuto vero per affrontare una situazione di forte disagio, sostenendo le persone nel percorso di recupero della loro piena autonomia economica e sociale. Sappiamo che, a causa dell’emergenza Covid, molte famiglie subiranno una perdita di reddito. In alcuni casi anche importante. E non certo per loro responsabilità. Per questo ritenevamo fondamentale dare un segnale forte. Anche in questo frangente – ha rimarcato l’assessore – Regione Lombardia ha dimostrato di sapere mettere in campo azioni efficaci per aiutare persone e famiglie in difficoltà. Come ha sempre fatto e sempre farà nei confronti dei propri concittadini”.

dbc

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

San Siro rigenerazione urbana
L'intesa tra Regione Lombardia, Politecnico e Aler Milano La rigenerazione urbana del quartiere San Siro di Milano compie un altro passo avanti. È infatti stata approvata dalla Giunta reg ...
Siti Unesco Regione Lombardia
Dal 23 giugno, ogni giovedì - fino al 21 luglio e dopo la pausa estiva, ogni giovedì, dal 1 al 29 settembre - sulle principali piattaforme audio free (Spotify, Apple Podcast, Spreaker, Google Pod ...
affitti libero mercato
Regione Lombardia scende nuovamente in campo per sostenere gli affitti sul libero mercato. La Giunta regionale ha infatti approvato una delibera ...
Superbonus 110% case Aler
L'impegno della Regione Lombardia per riqualificare il patrimonio pubblico Sostenere i costi relativi a spese non detraibili con il superbonus 110% nelle case Aler. Questo l'obiettivo dell ...
Morte presidente Arrigoni
"Esprimo il cordoglio e la vicinanza della Giunta regionale e dell'intera Lombardia per la morte del
omicidio Calabresi
"Un eroe, un servitore dello Stato", così il presidente della Regione Lombardia ha commentato in Q ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima