coronavirus sisma mantova imprese

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, in qualità di Commissario delegato per l’emergenza sisma Mantova e ricostruzione in Lombardia, il 24 aprile ha firmato una nuova ordinanza, con la quale vengono approvate misure straordinarie a sostegno delle imprese provate dal coronavirus al fine di mitigare gli effetti negativi sul sistema economico conseguenti alle misure restrittive adottate dal Governo per il contenimento del contagio da Covid-19.

Provvedimento per la liquidità

“Un provvedimento – spiega il presidente Fontana – che va incontro alle esigenze di liquidità delle imprese. Aziende impegnate nella ricostruzione post-sisma che, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, sono in lockdown. Con la conseguente sospensione delle attività degli oltre 300 cantieri. Che riguardano sia la ricostruzione privata che quella pubblica”.

Sal straordinario

“Con la nuova ordinanza – dice ancora il governatore della Lombardia – si autorizza la possibilità di presentare un Sal (Stato di Avanzamento Lavori) straordinario. In deroga a quello
che prevedono le ordinanze sulla base delle quali è stato concesso il contributo”.

Importo lavorazioni

Alle imprese impegnate nella ricostruzione del sisma di Mantova e provincia del 2012 fermate dal coronavirus, ai subappaltatori e fornitori e ai tecnici impegnati in cantieri edili che presenteranno una richiesta di erogazione di un Sal straordinario, si riconoscerà l’esatto ammontare delle lavorazioni svolte. Sino al momento della sospensione del cantiere (stato di consistenza).

La condizione

La somma minima richiedibile è di almeno 5.000 euro. E fino all’occorrenza massima del 90% dell’importo concesso.

str

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0