Dazio/So. Sertori: 1,38 milioni per riqualificare centro sportivo comunale

Dazio Centro sportivo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Approvato accordo locale semplificato tra Regione e Comune

La giunta regionale lombarda ha approvato l’Accordo Locale Semplificato per la riqualificazione del centro sportivo ‘Stefano de Bianchi‘ nel comune di Dazio (SO). L’intervento prevede il rifacimento del manto sintetico del campo da calcio a 11, l’adeguamento funzionale e i nuovi spogliatoi.

L’insieme delle opere previste comporta una spesa stimata di 1.535.000 euro, di cui 1.381.500 euro da Regione Lombardia e 153.500 euro dal comune di Dazio.

Centro sportivo comunale a Dazio, Sertori: promessa mantenuta

“L’obiettivo – spiega l’assessore a Enti locali e Programmazione negoziata regionale, Massimo Sertori – è migliorare la fruibilità e la sicurezza dell’impianto sportivo per ottenere, con gli interventi previsti, l’omologazione del campo da calcio a 11. L’impianto sportivo comunale rappresenta un importante centro non solo per i cittadini, le scuole, le associazioni e le parrocchie, ma anche per i comuni limitrofi come Civo, Mello, Val Masino, i paesi della Costiera dei Cech, oltre che per le località del fondovalle come Morbegno, Traona e Talamona“.

“Grazie agli strumenti di programmazione negoziata di Regione – continua Sertori – concorriamo all’attuazione di interventi infrastrutturali per la pratica dello sport all’aperto. Non solo in aree turistico – sportive, ma anche nei parchi e nei territori montani”. “Lo avevamo promesso nella scorsa legislatura – conclude -, e abbiamo mantenuto l’impegno nei confronti di Dazio e di tutti i cittadini”.

Gli interventi

Il progetto per la messa in sicurezza e riqualificazione del campo sportivo di Dazio prevede l’adeguamento delle misure del campo con ampliamento dell’area di sedime e dell’area delle panchine; il rifacimento del manto in erba sintetica; inoltre, la ridefinizione delle recinzioni e dei cancelli di ingresso degli accessi e delle percorrenze in modo da consentire l’abbattimento delle barriere architettoniche e la miglior fruibilità dell’intero complesso agli atleti e ai mezzi di soccorso e servizio, nel rispetto delle norme di sicurezza; si aggiunge, poi, la sostituzione degli attuali proiettori sulle torri faro esistenti; infine, la costruzione di un nuovo edificio a uso spogliatoi con annessi locali di servizio, edificio a consumo di energia quasi zero.

Cronoprogramma

La consegna dei lavori è prevista a luglio 2024, la conclusione a novembre 2024.

Ottimizzato per il web da:
Emanuele Vertemati

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

comunità energetiche lombardia
Proseguono gli incontri sul territorio promossi dall'assessore a Enti locali, Montagna, Risorse Energetiche e Utilizzo risorse idriche,
programma regimazione idraulica adda mera
Avviare concessioni per l'estrazione di materiale lungo i fiumi, a partire dall'Adda e dal Mera, per la manutenzione dei corsi d'acqua e per il programma della lor ...
contratti fiume lecco bergamo
La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore agli Enti locali, Montagna, ...
sviluppo comunità energetiche
L'assessore a Enti locali, Montagna, Risorse energetiche e Utilizzo risorsa idrica,
interreg infoday primo avviso
Presentato, martedì 30 gennaio , a Palazzo Lombardia, in un Infoday, il Primo Avviso pu ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima