Varese e Como. Lucchini: disagio minorile, 9 progetti per Ats Insubria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Grande impegno di Regione Lombardia per contrastare il fenomeno Presente all'evento anche l'assessore alla Cultura Francesca Caruso

Sulla prevenzione e il contrasto al disagio minorile presentati a Varese dall’assessore regionale Elena Lucchini (Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità) i nove progetti riguardanti l’Ats Insubria (Varese e Como).

Presente anche l’assessore alla Cultura di Regione Lombardia, Francesca Caruso.

Percorsi virtuosi

Disagio minorileLucchini ha innanzitutto evidenziato come “su queste tematiche Regione Lombardia abbia messo a disposizione delle Ats 2.698.000 euro, 380.507 dei quali destinati ad Ats Insubria”. E ha aggiunto che “per le stesse finalità la sua Direzione generale ha autorizzato la stessa Ats ad utilizzare ulteriori 300.000 euro, avanzi di bilancio di precedenti esercizi”.

Il Piano di azione territoriale dell’Ats Insubria è stato avviato con la costituzione di 3 tavoli di lavoro, uno per ogni Asst. Sono inoltre coinvolti gli Uffici scolastici territoriali.

Dal confronto è nato un percorso di co-progettazione che ha consentito di presentare sul territorio di Ats Insubria 9 progettualità, 5 nel territorio di Varese e 4 in quello di Como.

“I nove progetti territoriali – ha spiegato Elena Lucchini – testimoniano il valore dell’alleanza tra Istituzioni e Comunità educante e potenziano anche il nostro sistema di welfare territoriale”.

“Regione Lombardia – ha aggiunto – considera prioritaria la sua azione d’intervento per contrastare il disagio dei minori e anche per promuovere percorsi virtuosi. Il lavoro è infatti mirato a prevenire fenomeni legati alle diverse forme di dipendenza, bullismo e cyberbullismo”.

“Regione Lombardia – ha concluso l’assessore Lucchini – ha stanziato quasi 2,7 milioni di euro per le Ats in base al numero di minori presenti sui territori. Queste risorse rappresentano quindi un investimento sociale, sui nostri giovani e sul nostro futuro”.

Bullismo

Nell’ultima indagine condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, emerge che la percentuale dei ragazzi che dichiara di aver subito atti di bullismo vede coinvolti il 15% dei ragazzi tra gli 11 ed i 15 anni. Un dato che in Lombardia si attesta al 16%.

Disagio minorile, i nove progetti di Ats Insubria

Questi i nove progetti

1 – ‘iGeneration‘, per valorizzare l’importanza dell’attività sportiva per il benessere psico fisico e l’aspetto educativo.

2 – ‘L’influenza felice‘, per favorire il coinvolgimento degli adolescenti che frequentano il centro cittadino.

3 – ‘Sakido XP‘, punta a sviluppare dispositivi a 360° per permettere a ragazzi e genitori di riprendere il percorso scolastico e sociale.

4 – ‘Ra.di.ci. Young e senior‘, prevede l’attivazione di una nuova modalità di ascolto educativo/psico-pedagogico dei ragazzi con l’inserimento negli Istituti dell’educatore di corridoio.

5 – ‘Con te sto‘, le azioni prevedono il potenziamento dell’educativa di strada, incontrando i ragazzi nei loro luoghi di ritrovo.

6 – ‘Voci di corridoio‘, prevede l’inserimento dell’educatore di corridoio in tre istituti comprensivi.

7 – ‘Energie in circolo‘ si sviluppa con i laboratori esperienziali sulla gestione dei conflitti e sull’individuazione e messa in atto di azioni riparative.

8 – ‘Pro.Me.Teo‘, offre a minori, giovani, famiglie e comunità educante occasioni per lo sviluppo di competenze, capacità e
promozione della salute e del benessere dei giovani.

9 – ‘I giardini delle esperienze‘ dedicato ai ragazzi con difficoltà nel percorso scolastico.

Slide Disagio minori Ats Insubria

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sprint lombardia insieme
'Sprint! Lombardia insieme'. Questo il nome della misura varata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità
Giocattolo sospeso Caritas Ambrosiana
Saranno distribuiti negli empori e botteghe Caritas Ambrosiana della provincia di Milano i
bullismo giada
"Bisogna dire forte 'no' a ogni forma di discriminazione, violenza o aggressione dentro e fuori dalle aule scolastiche". Lo ha ribadito l'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Di ...
bullisimo Lombardia
Il 7 febbraio è la Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo e la Lombardia è attenta al tema. Un appuntamento per riflettere su un fenomeno contr ...
Nuovi parchi inclusivi
Cresce il numero dei parchi gioco inclusivi in Lombardia. L'assessorato regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità mette a disposizione ulteriori risorse per fin ...
realtà sociali Bergamsca
Giornata di visite nella Bergamasca per l'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima