Ferrovie, assessore: il ministro non ci ha chiesto incontro sul servizio

ferrovie lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

RFI, di proprietà statale, in Lombardia gestisce 1.700 km di rete su 2.000. Eppure non investe

Querelle Lombardia-Roma sulle ferrovie in relazione alle tratte regionali. “I ministri che ci governano hanno una strana concezione della Lombardia. Un modo di ragionare tutto loro: siamo il motore trainante del Paese, eppure non perdono occasione per venire nella nostra regione e vomitare insulti e critiche contro di noi”. L’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia replica così alle dichiarazioni del ministro dei Trasporti. “Non risulta – prosegue l’assessore – che il ministro abbia mai chiesto alla Regione un confronto sulla qualità del servizio ferroviario. È vero il contrario, cioè che come Regione abbiamo sollecitato ripetutamente il Governo ad attivarsi per migliorare le infrastrutture di pertinenza statale”.

Binario unico su 56% della rete per mancati investimenti dello Stato

“In Lombardia – ricorda l’assessore – su 2.000 chilometri di rete oltre 1.700 sono gestiti da Rfi, società delle Ferrovie dello Stato. Questa fa riferimento proprio al Governo. Strano che il ministro non lo sappia, dovrebbe farselo spiegare. Se molti collegamenti ferroviari importanti sono a binario unico (il 56% della rete è a binario unico), è proprio perché negli anni lo Stato non ha investito a sufficienza in Lombardia, la quale, ricordiamolo, vanta un enorme residuo fiscale. Risorse che prendono i binari di Roma per non tornare in Lombardia”.

Da Trenitalia mezzi vecchi, materiale rinnovato con 1,6 miliardi di fondi regionali

“Se il servizio in Lombardia non è ottimale – sottolinea l’assessore – è anche perché Trenitalia del gruppo Ferrovie dello Stato, proprietaria al 50% di Trenord, ha rifilato a Trenord treni vecchi. Lo ha fatto senza preoccuparsi di rinnovare il materiale rotabile. A questo sta pensando Regione Lombardia con 1,6 miliardi di investimenti per i treni nuovi. Detto questo, ci confronteremo con piacere con il ministro in modo da ribadire tutte le carenze della rete statale e chiedere gli interventi che i lombardi attendono da troppo tempo”.

dvd

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

ponti Paderno Adda Calusco
85 milioni di euro nel Contratto di programma Rfi In arrivo risorse per 85 milioni di euro destinate ai nuovi ponti sul fiume Adda tra Paderno (LC) e Calusco (BG).
aumento tariffe tpl milano
L'assessore regionale: l'aggiornamento Istat può non essere applicato Sull'ipotesi di aumento delle tariffe nel Tpl, a Milano e non solo, interviene l'assessore regionale ai Trasporti. ...
Ciclovie nazionali Lombardia
Promosse le Ciclovie 'Lago Maggiore', 'Alpina', 'Iseo', 'Milano-Monaco' La Lombardia potrà fregiarsi di 4 nuove Ciclovie nazionali: Ciclovia Lago Maggiore, Ciclovia
Investimento da 80 milioni di euro con i fondi per le Olimpiadi 2026 Via libera all'accordo per la soppressione di 19 passaggi a livello in Valtellina, lungo la linea ferroviaria M ...
treni nuovi Donizetti
Salgono a 65 i nuovi convogli in circolazione finanziati da Regione Prosegue il piano di rinnovo della flotta ferroviaria finanziato da
disagi ferrovie
Consumo anomalo delle ruote nel Passante e caldo alla base dei problemi L'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile,
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima