Ferrovie, raddoppio Arosio-Inverigo sulla linea Milano-Seveso-Asso

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica del raddoppio tra Arosio e Inverigo (Como) sulla linea ferroviaria Milano-Seveso-Asso è stato approvato dalla Giunta della Regione Lombardia  su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

Terzi: opera importante per efficientare servizio ferroviario

“Il raddoppio – spiega Terzi – tra Arosio e Inverigo, con l’eliminazione del passaggio a livello, rientra nelle azioni per il potenziamento della linea Milano-Asso, con l’obiettivo di efficientare il servizio ferroviario. L’intervento non si limita alla posa del secondo binario ma include un sottopasso pedonale, migliorie alla viabilità e un nuovo collegamento pedonale”.

Turba: Regione Lombardia sempre al fianco dei suoi cittadini

“Un progetto importante – ha aggiunto il sottosegretario di Regione Lombardia con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale, Fabrizio Turba – che certamente andrà a migliorare il
trasporto ferroviario di una linea molto utilizzata e allo stesso tempo migliorerà la viabilità complessiva. Ancora una volta Regione Lombardia si dimostra sensibile alle istanze dei
comaschi”.

Ferrovie, raddoppio Arosio-Inverigo: il progetto

Il progetto prevede la realizzazione di un binario in affiancamento all’attuale linea a semplice binario, tra le due stazioni di Arosio e di Inverigo. La lunghezza del nuovo binario sarà di circa 2,7 km, ma l’intervento coinvolgerà anche la parte ferroviaria delle due stazioni, i cui fabbricati
distano circa 3 km.

L’opera nel suo complesso prevede inoltre: la messa a standard delle dotazioni di impianto delle due stazioni; la realizzazione di un sottopasso pedonale dotato di ascensori nella stazione di Inverigo che, insieme alla realizzazione di una nuova viabilità tra la via San Biagio e via della Vittoria, consentirà la chiusura del passaggio a livello di stazione; un nuovo collegamento pedonale tra la stazione di Inverigo ed il parcheggio del cimitero.

ben