Fondo sociale, Lucchini illustra riparto a sindaci province Varese e Como

fondo sociale varese como
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Fondo cofinanzia unità di offerta sociali attive sul territorio lombardo afferenti alle aree Minori e Famiglia, Disabili ed Anziani

L’assessore di Regione Lombardia alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, Elena Lucchini, ha incontrato i sindaci delle province di Varese e Como per illustrare il riparto delle risorse del Fondo sociale regionale anno 2023, in particolare la quota straordinaria ‘spese per i minori in comunità’ in favore dei comuni fino a 3.000 abitanti.

Sostegno ai Comuni

Fondo sociale Varese Como“Con la scorsa Giunta di lunedì 11 settembre abbiamo varato l’approvazione del Fondo sociale regionale – commenta l’assessore Lucchini – e abbiamo stanziato anche una quota di risorse straordinarie pari a 2,6 milioni di euro da destinare ai Comuni con al massimo 3.000 abitanti finalizzate a garantire la tutela dei minori che necessitano dell’inserimento in strutture residenziali. Si tratta di un intervento diretto a sostegno degli Enti locali che garantisce loro una percentuale di risorse proprie superiore alla media regionale”.

Costi delle rette

“I costi delle rette – ha ricordato Lucchini – impattano pesantemente sui bilanci dei nostri piccoli e piccolissimi comuni. Regione Lombardia ha voluto raccogliere l’appello degli amministratori locali garantendo loro risorse necessarie a coprire così quasi la metà dei costi delle rette. Questo incontro testimonia il dialogo continuo con i comuni. A cominciare da quelli del pavese, dell’Oltrepò della Lomellina e del lodigiano che avevano manifestato sin da subito la necessità di monitorare costantemente l’aumento dei costi relativi ai minori”.

Impatto delle risorse straordinarie

“Dalla rilevazione effettuata dalla Direzione Generale risulta che 209 Comuni lombardi, su un totale di 774 Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti (pari al 27,8%), nel 2022 hanno registrato complessivamente una spesa per interventi in Comunità residenziali per minori pari a 7.388.334,46 euro. Se consideriamo l’impatto della sola quota straordinaria la copertura dei costi sarà pari al 35,2%”.

Incontri in tutte le province

“Si tratta – ha concluso l’assessore Lucchini – del secondo confronto con i sindaci dopo quello con gli amministratori di Pavia e Lodi. Un appuntamento che intendo replicare in tutte le province lombarde per mantenere un dialogo costante con tutti gli Amministratori locali protagonisti della nostra rete sociale”.

Qui l’elenco dei Comuni della provincia di Varese e Como beneficiari collocati nei rispettivi ambiti.

Ottimizzato per il web da:
Paolo Guido Bassi

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

autismo impegno inclusione
Autismo, impegno e inclusione, prende il via IN&AUT. "Oggi ospitiamo qualcosa di eccezionale, un momento di grande impegno e determinazione per realizzare, sempre di più e sempre meglio, l'inc ...
risorse disabilità lombardia
"Un intento chiaro e univoco: Regione Lombardia farà il possibile per reperire nuove risorse da destinare alle pers ...
leva civica giovani
Si è svolto mercoledì 24 aprile, all'auditorium Gaber di Palazzo Pirelli, l'evento 'Destinazione Leva Civica' della Lombardia. L'iniziativa - rivolta ai giovani ...
invecchiamento attivo
Ammontano a 4 milioni di euro le risorse messe a disposizione da Regione Lombardia per fa ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima