Formazione, Rizzoli: combattere il mismatch lavorativo priorità del 2022

Formazione combattere mismatch lavorativo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

‘Formare per assumere’ risposta concreta a bisogni del mercato

Bonus occupazionale a imprese che assumono con contratto di 12 mesi

Formazione: combattere il mismatch lavorativo è tra le priorità al centro dell’agenda 2022 di Regione Lombardia secondo l’assessore regionale Rizzoli.

Tra gli obiettivi principali che Regione Lombardia si è prefissata per il nuovo anno c’è infatti il la riduzione del mismatch lavorativo, quel fenomeno tanto reclamato dalle imprese lombarde che non trovano personale qualificato e idoneo alle esigenze aziendali.

La risposta si chiama ‘Formare per Assumere’ ed è una misura nata proprio per andare incontro ai bisogni del mercato del lavoro.

Formazione combattere mismatch lavorativo

Aiuto per selezione e formazione

“Tutti i giorni infatti ascoltiamo gli imprenditori che si lamentano della mancanza di personale formato e qualificato” ha dichiarato l’assessore alla Formazione e Lavoro Melania Rizzoli.

“Per questa ragione, Regione Lombardia ha stanziato un finanziamento con cui le aziende lombarde possono finalmente avere un aiuto concreto nella selezione e formazione delle proprie assunzioni”.

Misura Regione merita di essere conosciuta da sistema imprese

“È importante perciò che tutte le aziende vengano a conoscenza di questa misura” ha continuato. “Soprattutto perché, come sappiamo, i primi mesi dell’anno sono quelli in cui generalmente si assume di più. Tra i nostri obiettivi per il 2022 c’è appunto, la lotta al mismatch lavorativo”.

Gli incentivi alle imprese che assumono

Con ‘Formare per Assumere’ ogni impresa infatti può usufruire di un incentivo occupazionale per ogni lavoratore assunto con un contratto di almeno 12 mesi. Oltre al bonus occupazionale l’azienda ha inoltre diritto a ricevere fino a 3.000 euro per un voucher formativo. Quest’ultimo può quindi essere speso presso gli enti accreditati. Anche per attivare corsi di formazione specifici per le figure specializzate di cui l’azienda necessita.

Il bonus occupazionale

Il bonus occupazionale è invece differenziato in base all’età e al genere.
• Ai lavoratori fino a 54 anni: 4.000 euro, mentre a partire da 55 anni: 6.000 euro;
• Alle lavoratrici fino a 54 anni: 6.000 euro e a partire da 55 anni: 8.000 euro.

Il voucher formativo

Il voucher formativo invece consiste in:

• 3.000 euro da spendere presso enti accreditati alla formazione di Regione Lombardia.

ben/fsb

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Giovani pronti al lavoro
Altri giovani pronti al lavoro: nel 2022 anche gli studenti dei corsi di Istruzione e
Sanità corsi operatori sociosanitari
Corsi anche per addetti a RSD e centri anziani e disabili Sanità, via libera da Regione Lombardia a corsi di formazione per operatori sociosanitari che operano in Residenze per anziani e ...
Its innovazione tecnologica
Innovazione tecnologica negli Its grazie allo stanziamento di 2,5 milioni di euro da parte di Regione Lombardia. I fondi serviranno, tra l'altro, per l ...
approvazione legge its
Lombardia è già prima Regione d'Italia con più alto numero di iscritti Assessore: gli studenti sono aumentati del 140% in soli 4 anni "Con l'approvazione definitiva della
educazione finanziaria
Accordo tra Regione, Feduf e Ufficio scolastico della Lombardia Bolognini: consapevolizziamo i ragazzi sulle insidie economico-finanziarie Rizzoli: al fianco dei giovani per aiut ...
istruzione professionale Lombardia
Prevista anche inclusione target deboli e specializzazione tecnica per l'anno 2022/2023 La misura coinvolge oltre 58.000 giovani studenti di lombardi Istruzione e formazione Lomba ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima