Hackathon bullismo, accordo tra Regione e ufficio scolastico Lombardia

28 Marzo 2022
Damiano Bolognini Cobianchi
bullismo hackathon
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Regione Lombardia e Ufficio scolastico regionale insieme per la realizzazione dell”Hackaton’ contro il bullismo e il cyberbullismo nel 2022 e 2023. Lo prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, di concerto con gli assessori Stefano Bolognini (Sviluppo città metropolitana, Giovani e Comunicazione) e Alessandra Locatelli (Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità).

Regione Lombardia ha già stanziato 40.000 euro (20.000 annui) per la realizzazione con le scuole di nuovi progetti sulla sicurezza in rete.

Assessore De Corato: Regione a fianco dei giovani

“Regione Lombardia – afferma l’assessore Riccardo De Corato – ha proposto, così come in passato, un ventaglio di interventi per la prevenzione e il contrasto al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, in particolare nell’ambiente scolastico. Proseguiamo, infatti, la collaborazione con l’Ufficio Scolastico per la realizzazione di due Hackathon, il cui valore formativo è quello di sollecitare gli studenti a lavorare in team. Anche ad esercitarsi nel public speaking, a trovare soluzioni su questioni specifiche, con un’attenzione particolare agli aspetti tecnologici e informatici, e ad elaborare proposte, frutto della condivisione di conoscenze, di abilità e competenze. La Regione, quindi, si schiera a fianco dei giovani nella battaglia di civiltà contro ogni forma di violenza, in rete e non. Stanziando 40.000 euro per il biennio 2022-2023″.

“Fra le iniziative della Regione – continua l’assessore – spiccano le campagne di sensibilizzazione e di informazione per gli studenti e le loro famiglie. Ma non solo, anche appuntamenti culturali, sociali, ricreativi e sportivi sui temi della legalità. E uso consapevole degli strumenti informatici. Nonché programmi di sostegno in favore dei minori, vittime degli attacchi di bullismo e cyberbullismo. Fornendo loro gli strumenti per prevenire e contrastare questi fenomeni”.

Assessore Bolognini: abbiamo il dovere di combattere il bullismo anche con hackathon

“Abbiamo il dovere – dichiara l’assessore Stefano Bolognini – di combattere efficacemente fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo, partendo proprio dai giovani e dalle scuole. Valorizzare i ragazzi ed enfatizzare il protagonismo giovanile. Sono questi due capisaldi della nuova legge regionale per i giovani e tracciano la strada che Regione sta percorrendo. Perché sempre meno tra di loro si sentano soli. Dobbiamo ascoltarli e dobbiamo motivarli ad essere protagonisti e a coltivare i propri sogni senza avere paura di essere giudicati. Instaurando con loro un rapporto stretto e schietto, anche tramite iniziative e progetti con le scuole, fondamentali da questo punto di vista. I nostri giovani – conclude Bolognini – devono avere la certezza che Regione Lombardia è al loro fianco nel combattere bullismo e cyberbullismo”.

Assessore Locatelli: giovani coinvolti direttamente

“E’ grazie a progetti come questo – evidenzia l’assessore Alessandra Locatelli – in grado di coinvolgere in prima persona i ragazzi e di raccogliere i loro spunti, che possiamo arginare efficacemente i fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo. Da tempo Regione Lombardia è in prima linea nel contrasto di quella che è diventata una vera e propria emergenza. Acuita dalla pandemia e dai conseguenti cambiamenti delle abitudini negli adolescenti. Solo attraverso azioni di sensibilizzazione e di educazione le istituzioni, in collaborazione con la scuola e le famiglie, possono contribuire in maniera concreta a proteggere i ragazzi”.

mac/dbc

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Consigliati per te

Parco gasometri Bovisa
Con la posa della prima pietra (per l'occasione un tiglio dedicato al professor Federico Bucci recentemente scomparso) al Parco dei gasometri di Milano Bovisa, prende corpo il nuovo polo dell'innov ...
festa guide alpine
Causa maltempo, la giornata di sabato 23 settembre, della Festa delle Guide alpine è annullata e rimandata al weekend successivo. La 'Festa delle Guide' alpine era originariament ...
trittico lombardo
"Un importantissimo appuntamento che garantisce una visibilità incredibile ai nostri territori. Un evento che rappresenta la storia del ciclismo e della nostra regione, una delle numerose manifest ...
Brescia Regione Imprese
Sono oltre 100 gli imprenditori che hanno risposto all'appello di Regione Lombardia aderendo all'iniziativa bresciana organiz ...
unwearable collection
Iniziativa nell'ambito del progetto 'Sulla mia pelle: vivere con la GPP' Per la prima volta in Italia arriva la 'Unwearable Collection'. La mostra dell'artista americano Bart Hess è carat ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima