Economia, parte bando ‘Credito Adesso’. Mattinzoli: provvedimento concreto

zero irap
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La dotazione iniziale è di 100 milioni di euro

Partirà domani, giovedì 5 settembre, il bando ‘Credito Adesso’, come deliberato lo scorso maggio dalla Giunta della Regione Lombardia su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli.

L’iniziativa di Regione Lombardia e Finlombarda Spa è volta a promuovere lo sviluppo di imprese e professionisti lombardi: 100 milioni di euro extra alla dote dei finanziamenti (40 milioni da Finlombarda Spa su provvista della Banca europea per gli investimenti – Bei e 60 dalle banche convenzionate) e accesso semplificato per tutte le imprese beneficiarie.

Mattinzoli: bando semplice e utile

“Con questa misura – commenta l’assessore Mattinzoli – dimostriamo ancora una volta l’attenzione della Regione Lombardia verso le esigenze del nostro tessuto produttivo. Si tratta di un provvedimento che nasce e si sviluppa all’insegna della concretezza e della sburocratizzazione: altro obiettivo fondamentale è infatti quello di rendere i nostri bandi semplici e utili per chi crea lavoro e occupazione”.

Chi può fare domanda

Potranno accedere al bando le Pmi (imprese con meno di 250 dipendenti) e le Midcap (imprese con più di 250 e meno di 3.000 dipendenti) con sede operativa in Lombardia. Le aziende devono avere minimo due anni di operatività nei settori manifatturiero, costruzioni, commercio all’ingrosso, servizi alle imprese, turismo-alloggio. La misura è aperta ai liberi professionisti, anche associati, che hanno avviato la propria attività (professionale, tecnica o scientifica) da almeno due anni in uno dei Comuni della Lombardia. Devono risultare iscritti all’albo o collegio territoriale oppure a un’associazione professionale dell’elenco del Mise.

Caratteristiche dei finanziamenti

I finanziamenti, concessi da Finlombarda Spa (40 per cento) e dagli istituti di credito aderenti (60 per cento) hanno importo minimo di 18.000 euro e massimo di 750.000 per le pmi, 1,5 milioni per le midcap e 200.000 per i professionisti. I beneficiari possono chiedere anche più finanziamenti a patto che il totale dei finanziamenti ottenuti non superi gli importi massimi previsti.

Agevolazione

Ai finanziamenti è abbinato un contributo regionale in conto interessi. Per il mantenimento del contributo, sarà effettuata una verifica a campione sulle spese sostenute. Non sono richieste commissioni, spese di istruttoria e garanzie reali.

Alcuni dati

Da gennaio 2017 al primo semestre 2019 Credito Adesso ha già finanziato 381 imprese per un valore di 119,4 milioni di euro.

Come presentare la domanda

Le domande di partecipazione possono essere inoltrate solo su www.bandi.servizirl.it a partire dalle 10.30 di giovedì 5 settembre 2019. E fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili. Per approfondimenti, è possibile scaricare il testo integrale dell’avviso pubblico dalla pagina dedicata a Credito Adesso su www.finlombarda.it.

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Mind
Assessore Sviluppo economico ai giovani: giocatevi la vostra sfida in Lombardia Dopo il successo della prima call ...
Giovani pronti al lavoro
Altri giovani pronti al lavoro: nel 2022 anche gli studenti dei corsi di Istruzione e
Imprese risorse
Stanziati quasi 200 milioni, disponibili ancora 31 misure Le risorse economiche a fondo perduto stanziate dall'assessorato allo
Sanità corsi operatori sociosanitari
Corsi anche per addetti a RSD e centri anziani e disabili Sanità, via libera da Regione Lombardia a corsi di formazione per operatori sociosanitari che operano in Residenze per anziani e ...
Quattro milioni per filiere produttive
Quattro milioni per filiere produttive. E' stato deciso dalla Giunta di Regione Lombardia, su indicazione dell'assessore allo Sviluppo economico, che ha approvato oggi i criteri del nuovo bando 'I ...
Arrivano altre 456 nuove attività storiche riconosciute da Regione Lombardia, l'assessore Guido Guidesi: è un importante patrimonio
Arrivano altre 456 nuove attività storiche riconosciute da Regione Lombardia. Si vanno ad aggiungere alle 2.396 imprese già iscritte all'elenco regionale attività storiche e di tradizione'. I nu ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima