Fondi contro usura per aziende in difficoltà

imprese fondi contro usura
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Imprese: fondi contro usura . La giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli, ha approvato i criteri per il ‘bando voucher’ che favorisce l’accesso alle procedure di ‘composizione delle crisi da sovraindebitamento’ delle micro, piccole e medie imprese Lombarde.

MATTINZOLI: EVITARE RISCHI CRIMINALI

“Imprese fondi contro usura . Questa misura è finalizzata a finanziare le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) con sede operativa in Lombardia e facilitare il ricorso alla composizione delle crisi da sovraindebitamento presso gli organismi accreditati in Lombardia” ha spiegato l’assessore Mattinzoli presentando questa misura. “Un modo questo – ha detto lo stesso esponente della giunta regionale lombarda –  per contribuire alla prevenzione della vera e propria insolvenza ed evitare il conseguente rischio di ricorso a pratiche criminali. Ancora una volta dimostriamo il nostro impegno su temi che sono molto sentiti nell’ambito del mondo imprenditoriale della nostra regione e molto delicati per tutti gli operatori del settore economico come l’usura e l’estorsione e lavoriamo in piena collaborazione con enti come UnioncamereLombardia, soggetto attuatore del bando. Vogliamo estirpare alla radice – ha concluso l’assessore lombardo – ogni fenomeno che possa nuocere il nostro tessuto produttivo fatto da micro e piccole aziende. E’ ben noto come la criminalità organizzata cerchi, in tutti modi, di approfittare delle difficoltà delle nostre aziende soprattutto in un momento di crisi come quello che, da tempo, stiamo vivendo”.

DOTAZIONE

La misura si riferisce alle spese relative all’apertura della pratica e predisposizione di una prima valutazione tecnico economica validata dall’organismo di composizione della crisi. Sono ammissibili spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2019. La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 75.000 euro e l’agevolazione consiste in un voucher di 1.000 euro. Per l’assegnazione delle risorse si prevede la pubblicazione di un bando attuativo da parte di Unioncamere Lombardia, entro 60 giorni a partire da oggi.

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

commercio estero lombardia 2022
Il commercio estero cresce, nel 2022, in Lombardia. La regione incrementa ancora il valore delle sue esportazioni: nel primo trimestre 2022 cresce del +4,9% (congiunturale) e tocca i 38,4 miliardi ...
col bando di regione finanziate le imprese storiche lombarde
Finanziate 448 attività grazie al bando regionale Regione Lombardia ha destinato 7,6 milioni di ...
Lombardia: bene servizi e commercio, anche se è in arrivo un rallentamento, assessore Sviluppo Economico: alleggerire il cuneo fiscale
Lombardia: bene servizi e commercio. I risultati dell'indagine di Unioncamere Lombardia sull'andamento del primo trimestre 2022 registrano v ...
In Lombardia investimenti esteri
Investimenti esteri in Lombardia per 5 miliardi. La nostra Regione si conferma la più attrattiva d'Italia e tra le principali in Europa. Se si considerano gli ultimi cinque anni (2018-2022, aggio ...
La produzione industriale lombarda tiene, 2022 iniziato con il piede giusto. Assessori ora servono interventi di istituzioni sovraregionali
La produzione industriale lombarda tiene. Il 2022 è iniziato con il piede giusto, nonostante la difficile congiuntura a livello internazionale. I risultati in crescita sono sostenuti dal forte por ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima