Irccs lombardi, Fontana: entro anno fondazione per trasferimento know-how

Irccs lombardi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Sono molto orgoglioso dell’accordo di collaborazione che i quattro Irccs pubblici lombardi firmeranno entro fine anno. Nascerà un nuovo soggetto che, con Human Technopole, opererà come una piattaforma altamente qualificata per il trasferimento tecnologico. A vantaggio di aziende di grandi e piccole dimensioni del settore delle scienze della vita. Sarà la prima Fondazione in Italia che interviene specificamente in tema di trasferimento tecnologico”. Lo ha annunciato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo, lunedì 13 dicembre, al seminario, organizzato dalla Fondazione ‘The Bridge’, intitolato ‘Irccs pubblici: per una piattaforma di sviluppo della ricerca, dell’assistenza e del tessuto economico lombardo’.

Pronti per importante evoluzione

irccs lombardi

“Gli Istituti si preparano, dunque – ha evidenziato il presidente – ad affrontare un’importante evoluzione. La ricerca clinica che nasce dal letto del paziente, e approda nei laboratori, potrà sortire anche importanti ricadute sul tessuto economico”.

Eccellenza in prestazioni ad alta specialità

“Gli Irccs – ha aggiunto – rappresentano un’eccellenza nelle prestazioni ad alta specialità, nella ricerca clinica e traslazionale, nella terapia e nella riabilitazione. Possono essere considerati a pieno titolo anche uno dei motori di sviluppo economico della Regione. In un comparto e in un momento storico particolarmente favorevoli alla ripresa complessiva del sistema lombardo e nazionale”.

La proposta di revisione della legge nazionale

“Gli Irccs pubblici lombardi – ha spiegato Fontana – hanno avanzato ai Ministeri competenti della Salute e della Ricerca una loro proposta di revisione della legge nazionale che ne disciplina il funzionamento. Il loro punto di vista non può che avvantaggiare l’intero sistema Paese, visto il significativo apporto alla qualità e quantità della ricerca lombarda a livello nazionale. L’insieme dei 18 Irccs lombardi (su un totale di 53 Istituti del Paese) rende – infatti – più del 50% delle prestazioni nazionali”.

“L’auspicio – ha concluso – è che le Istituzioni nazionali sappiano cogliere l’urgenza di una revisione del sistema Irccs, partendo dall’esperienza lombarda”.

ver

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

autonomia modello stati moderni
“L’approvazione dell’Autonomia chiude un percorso durato 30 anni che si basa sul principio del ...
m5 autorizzazioni ambientali
La Regione Lombardia ha chiuso nella serata di giovedì 20 giugno, con esito favorevole, la Conferenza di Servizi indetta per il rilascio del Provvedim ...
premio compasso oro
"Il design rappresenta un pilastro dell’economia e dell’identità lombarda". Lo ha detto il presidente di
Elena Beccalli
“Mi complimento con la professoressa Elena Beccalli per la nomina a rettrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. È donna tenace, estremamene preparata e dal grande spe ...
Fascicolo sanitario elettronico
“Il Fascicolo sanitario elettronico 2.0 è uno strumento che consente di accorciare le distanze tra il citta ...
piano mattei
“Confermiamo la nostra disponibilità a collaborare per la realizzazione del Piano Mattei. Un’azione che va vista e valutata come un intervento di medio-lungo termine, in grado di essere utile ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima