Prosegue dialogo tra Lombardia e Israele per collaborazioni scientifiche

lombardia israele
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Alan Rizzi: fulcro del dialogo fra Lombardia e Israele è innovazione tecnologica

Un momento di confronto proficuo e importante tra alcuni rappresentanti della sanità lombarda e le equipe di Israele del Sheba Medical Center (SMC) di Tel Aviv e del Maccabee Healthcare Service (HMO) e il Central National Technology Hub israeliano, in collaborazione con l’Ambasciata d’Israele. L’obiettivo è per metter a fattor comune le rispettive esperienze di cura sul virus per avviare una collaborazione stabile con l’istituto israeliano che per primo ha iniziato a monitorare pazienti Covid-19 attraverso sperimentali sistemi di telemedicina avanzata.

Si è svolto a Palazzo Lombardia e vi ha partecipato il sottosegretario alla Presidenza per i Rapporti con le Delegazioni internazionali, Alan Rizzi. Si è parlato anche di sistemi di sorveglianza basati sull’intelligenza artificiale, di strumenti di assistenza innovativi sui pazienti a distanza, di rimodulazione di modelli di intervento e di organizzazione attraverso l’integrazione di nuove tecnologie per diagnosi rapide, nel corso dell’incontro.

Uno scambio importante

“Uno scambio importante reso possibile grazie all’impegno dell’Ambasciata d’Israele. I rapporti istituzionali, diplomatici e economici tra Israele e Lombardia sono sempre stati di grande collaborazione particolarmente circa il tema dell’innovazione tecnologica. Rientra in questo clima – ha sottolineato Rizzi – l’interlocuzione avviata tra l’istituto Sheba e i nostri esperti in materia di sorveglianza sanitaria sul territorio”.

“Al percorso avviato ieri, seguiranno presto altri momenti di approfondimento” ha concluso Rizzi.

“Il popolo israeliano si è fortemente identificato con l’Italia e la Lombardia ed è stato solidale con le loro sofferenze – ha affermato l’ambasciatore israeliano Dror Eydar – Allo stesso
tempo, abbiamo lavorato per creare cooperazioni scientifiche proficue. Ho pensato a cosa avrei potuto fare per i lombardi e ho ritenuto che mettere a disposizione il know how dell’ospedale Sheba, un’eccellenza a livello internazionale, potesse essere utile”.

“Il nostro pensiero, in questi mesi, è andato costantemente alla sanità lombarda così colpita dal virus a testimonianza del rapporto profondo e stabile tra Lombardia e Israele – ha
aggiunto Arnon Afek, direttore generale di Sheba Medical Center – Siamo solo all’inizio di una fattiva collaborazione”.

str

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

danni maltempo lombardia luglio 2022
Firmata relazione inviata a Dipartimento Protezione civile Maltempo: è stato stimato in circa 171 milioni di euro l'importo dei danni causati dagli intensi fenomeni temporaleschi che hann ...
cantieri edili polizia locale
Intesa della Regione con Anci, Comuni capoluogo e Ats Uno 'schema-tipo' di accordo per la sicurezza sul ...
Programma Lombardia Fondo europeo sviluppo
Presidente Giunta: totale complessivo risorse è di 3,5 miliardi, riconoscimento a nostre professionalità "Il via libera al Programma regionale per il Fondo Europeo di Sviluppo è un impo ...
piani di bobbio valtorta artavaggio
Sottosegretario Sport: risorse per i comprensori sciistici ed escursionistici Assessore Montagna: ricadute positive per occupazione e sviluppo
Olimpiadi invernali giovani 2028
Disputare in Lombardia i 'Youth Olimpic Winter Games 2028', le Olimpiadi invernali dei giovani. La proposta di candidatura è stata lanciata ufficialmente dal ministro del
monte-maniva-patto-territoriale
Regione Lombardia ha approvato il Patto Territoriale per lo sviluppo economico, ambientale, sociale e della mobili ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima