Lombardia ricerca

Cresce l’interesse per la Giornata della Ricerca 2021 che si svolgerà al Teatro alla Scala di Milano lunedì prossimo, 8 novembre. In questa occasione sarà consegnato il Premio ‘Lombardia è ricerca’ del valore di 1 milione di euro.

Nobel Parisi: Lombardia è ricerca importante segnale

“Un Premio di questo genere che offre un riconoscimento agli scienziati che fanno ricerche, anche pure, è fondamentale. Sono contentissimo di aver potuto parlare in questa occasione”.

Così Giorgio Parisi, Nobel per la Fisica 2021, fisico teorico dell’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e vicepresidente dell’Accademia dei Lincei, di cui anticipiamo una parte del suo intervento, in video, all’evento di lunedì prossimo.

Premio dedicato alla sostenibilità

“Il ‘Premio Lombardia è ricerca’, quest’anno dedicato alla sostenibilità. E’ un’iniziativa estremamente importante in quanto la nostra sostenibilità è fondamentale per il nostro futuro”.

“Abbiamo una serie di sfide per il nostro futuro – ha detto ancora – ed è importante che queste sfide siano finanziate. Importante che le persone che lavorano abbiano dei riconoscimenti e siano in grado di portare avanti le proprie ricerche. Inizialmente possono sembrare puramente accademiche ma che troveranno applicazione nel futuro”.

Giorgio Parisi ha ricevuto il Nobel insieme a Syukuro Manabe della Princeton University negli Stati Uniti e a Klaus Hasselmann del Max Planck Institute for Meteorology di Amburgo, Germania.

Scheda di approfondimento premio Lombardia è ricerca

A partire dal 2017, la Giunta regionale ha indetto annualmente il Premio ‘Lombardia è ricerca’ finalizzato a riconoscere pubblicamente l’impegno e il talento di persone che tramite le proprie ricerche, scoperte e invenzioni abbiano apportato un significativo contributo nell’avanzamento della conoscenza scientifica e tecnologica.

Il Premio è fissato nella somma di 1 milione di euro, di cui il 70% destinato a progetti di ricerca da realizzare in collaborazione con attori della ricerca lombarda scelti dal vincitore.

La giuria

La selezione del vincitore è affidata a una Giuria esterna. Per comporre la Giuria, 15 membri, si fa ricorso alla lista ‘Top Italian Scientist’ che censisce i ricercatori italiani sulla base dell’h-index suddivisi per macroaree scientifiche. Il Regolamento prevede che vengano individuati quali componenti della Giuria gli scienziati con il più alto h-index per ciascuna delle suddette aree.

Le candidature

Tutti gli scienziati della Top Italian Scientist (nelle macroaree scientifiche di riferimento del Premio) possono pertanto presentare una candidatura per una scoperta. Devono indicare uno o più nominativi a cui attribuirla. Non sono ammesse autocandidature.

Edizione 2020/2021: imitando le piante produciamo energia pulita

Tema di questa edizione del Premio internazionale ‘Lombardia è Ricerca’ è la ‘Sostenibilità Ambientale e Qualità della Vita’. La giuria presieduta dal Professore Andrea C. Ferrari ha quindi decretato vincitori del Premio Pierre Joliot, Marcella Bonchio e Markus Antonietti per il processo che porta energia pulita dalla fotosintesi artificiale ispirata ai meccanismi della natura.

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0