Lombardia Notizie / Presidenza

Cattaneo: cresce domanda di macchine utensili dai Paesi in via di sviluppo

macchine utensili

Assemblea annuale Ucimu-Sistemi per produrre a Cinisello Balsamo (Milano) 

Si è svolta mercoledì 10 luglio, a Cinisello Balsamo (Milano), l’annuale assemblea dei soci di Ucimu-Sistemi per produrre, l’associazione che rappresenta i costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione. L’evento ha visto la partecipazione di Raffaele Cattaneo, sottosegretario della Regione Lombardia alle Relazioni internazionali e con l’Unione europea. Il sottosegretario ha aperto i lavori portando i saluti del presidente Attilio Fontana. Cattaneo ha quindi sottolineato l’importanza di rivolgere l’attenzione verso i mercati esteri. Con particolare riferimento a quelli dei Paesi in via di sviluppo. Realtà dove la richiesta di macchine utensili italiane e lombarde di alta qualità è in costante crescita, soprattutto nei Paesi dell’area Asean.

Ospiti di assoluto rilievo

Alla presenza di 150 aziende associate, l’assemblea ha ospitato interventi di rilievo come quello del neo presidente di Confindustria, Emanuele Orsini, e di Barbara Colombo, presidente uscente dell’Associazione.

Regione in campo per le macchine utensili, i robot e l’automazione

“La Regione sta lavorando attivamente per supportare le imprese del settore a livello globale – ha dichiarato Cattaneo – cito per esempio il bando proposto dall’assessorato allo Sviluppo economico, mirato al rafforzamento delle filiere produttive e degli ecosistemi industriali regionali. L’obiettivo è far crescere, anche in coerenza con la strategia industriale UE, la capacità di innovazione, produzione e investimento delle imprese, in particolare delle PMI”.

Il forte sviluppo di alcuni mercati

Durante l’assemblea evidenziato il forte sviluppo di alcuni mercati, come quello indiano e, più in generale, quello asiatico. Sono realtà che rappresentano grandi opportunità per l’industria italiana delle macchine utensili. Nel 2023, la produzione settoriale di macchine utensili italiane ha raggiunto i 7,6 miliardi di euro, segnando un anno record per il settore. Questo successo è trainato da un significativo aumento delle esportazioni, soprattutto con gli Stati Uniti, la Francia e la Polonia che si confermano come principali mercati di sbocco. Le vendite nel Nord America hanno rappresentato il 21% del totale, mentre quelle in Asia il 18%.

Bene l’andamento dell’export

Nonostante le difficoltà del mercato interno, il 2023 si è rivelato un buon anno per la produzione di macchine utensili. Questo grazie a un’impennata delle esportazioni. Con un andamento che ha compensato la debolezza domestica.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima