meccanizzazione agricoltura

Assessore a EIMA di Bologna: innovazione è elemento chiave per le aziende

“La meccanizzazione è uno degli elementi chiave per l’agricoltura del futuro. Innovare significa abbattere le emissioni, razionalizzare le risorse, promuove la precision farming. L’agricoltura italiana è già la più sostenibile d’Europa e grazie allo sviluppo dei macchinari sarà possibile ottenere risultati ancora migliori in ottica di tutela delle aziende e dei consumatori”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, che, mercoledì 20 ottobre, ha visitato la EIMA International di Bologna, fiera internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio.

Nelle prossime settimane bando per ridurre emissioni

“La Regione Lombardia – ha aggiunto – è in campo infatti anche su questo tema. Nelle prossime settimane faremo quindi un bando, già presentato alle associazioni di categoria. L’obiettivo è infatti quello di ridurre le emissioni prodotte dalle attività agromeccaniche attraverso l’acquisto di macchinari innovativi e impianti di trattamento degli effluenti. Non basta parlare di sostenibilità, serve accompagnare le aziende nei processi di innovazione e nella meccanizzazione dell’agricoltura”.

Già destinati alle aziende 4 milioni in tre anni

“Non si tratta di un’azione isolata: abbiamo destinato 4 milioni in tre anni alle aziende agricole lombarde per ridurre gli impatti ambientali della gestione dei reflui zootecnici. Risorse – ha concluso Rolfi – che sono servite all’acquisto di iniettori, coperture per lo stoccaggio e impiantistica di trattamento dei reflui”.

gus

 

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 4 / 5. Voti: 1