paratie

Le lavorazioni, presso il cantiere delle paratie sul lungolago di Como, procedono in linea con quanto previsto dal cronoprogramma.

Prosegue la realizzazione dei pali di fondazioni della vasca ‘A’ con la tempistica di un palo al giorno da Sant’Agostino a Piazza Cavour. In zona Sant’Agostino è stata completata la
realizzazione delle fondazioni per l’alloggiamento delle barriere a pacchetto (le paratoie mobili).

Tra il 9 ed il 13 dicembre hanno eseguito i lavori di demolizione della piattaforma a lago al fine di poter completare il lavoro di realizzazione dei pali lato lago. In un primo momento è stata tagliata la struttura, previa rimozione del montascale riconsegnato al Comune, in seguito si è proseguito con la rimozione e demolizione delle singole parti.

Da lunedì 25 gennaio e fino al 28 febbraio, come concordato con il Comune, saranno effettuate modifiche alla viabilità ordinaria. Precisamente, si procederà alla parziale chiusura ai
veicoli in viale Geno. Al fine di iniziare i lavori di realizzazione della barriera impermeabilizzante profonda, per cui sarà necessario eseguire perforazioni e iniezioni di ‘jet-grouting’ ovvero una miscela di cemento ad alta pressione per consolidare il terreno.

Impegno massimo a realizzazione paratie anche con zona rossa

“Nonostante la zona rossa – ha spiegato l’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori – il cantiere delle paratie del lungolago di Como non si ferma, anzi i lavori avanzano spediti come previsto dalle fasi della progettazione.

Nell’area interessata non stiamo creando grandi disagi ai cittadini, e ci stiamo riuscendo anche grazie a tutti coloro che operano all’interno del cantiere”.

“La nostra comunicazione – ha aggiunto – continua ad essere puntuale e trasparente per informare cittadine e cittadini e renderli partecipi dell’evoluzione di quest’opera tanto
importante per la città e non solo”.

str

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0