Parchi tematici, Lombardia approva criteri utilizzo 3 milioni per attività

parchi tematici lombardia sostegno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, ha approvato i criteri per l’utilizzo dei 2.972.000 euro messi a disposizione dal Bilancio statale a sostegno dell’attività economica di parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologico. Risorse che serviranno a mitigare l’impatto negativo che tali realtà hanno subìto a causa dei provvedimenti adottati a livello nazionale per contrastare la diffusione del Covid.

Parchi tematici, Lombardia definisce il sostegno

“Regione Lombardia – dice l’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda – sostiene concretamente il mondo dello svago e del divertimento, una serie di realtà importanti per l’economia nazionale e che coinvolgono migliaia di addetti. Dopo una prima iniziativa a sostegno della ripresa delle attività, attivata a fine 2021, ecco un ulteriore contributo agli imprenditori che stanno rialzando la testa dopo un periodo particolarmente difficile e che ora devono affrontare anche il caro bollette. Regione Lombardia è al loro fianco e lo dimostra con i fatti”.

Chi può presentare domanda

Possono presentare richiesta di contributo le imprese regolarmente iscritte in Camera di Commercio, che svolgano un’attività economica che rientri in almeno una delle seguenti definizioni:

  • Parco tematico, parco di divertimento (codice Ateco di riferimento 93.21.01), con sede stabile o permanente;
  • Giardino zoologico compresi gli acquari (codice Ateco di riferimento 91.04);
  • Parco geologico – in conformità/analogia alla definizione di geoparco fornita dall’Unesco. Oltre ai siti geologici, i geoparchi devono presentare punti d’interesse archeologico, ecologico, storico e culturale già accessibili dal punto di vista turistico.

La sede dell’attività deve necessariamente essere in Lombardia.

I requisiti

Inoltre, le imprese richiedenti devono contemporaneamente rispondere ai seguenti requisiti:

  • essere soggette nell’annualità 2020 alla sospensione dell’attività, in conseguenza di un provvedimento volto al contenimento dei rischi connessi all’emergenza epidemiologica;
  • aver subito un calo dei ricavi confrontando il dato nell’anno 2019 e quello inferiore del 2020.

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
+++ I DATI DI MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16.30 +++ A fronte di 33.378 tamponi effettuati, sono 6.546 i nuovi positivi (19,6%).
Bando Itinerari Lombardia
Salgono a 25 milioni di euro le risorse messe a disposizione Sertori e Magoni: sostegno a promozione territorio e turismo La
reas fiera emergenza montichiari
Fontana e Foroni: vetrina unica per Protezione civile e Vigili del fuoco "REAS è una fiera in grado di promuovere l'internazionalizzazione del '
imprese turistiche lombardia
Approvati criteri per utilizzo 2 milioni di euro per efficienza energetica Assessore Magoni: risorse utili a mitigare impennata costi La Giunta di
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima