Aggiornate le tariffe dei servizi di soccorso sanitario extraospedaliero

tariffe-soccorso-sanitario
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Regione Lombardia aggiorna le tariffe dei servizi di soccorso sanitario extraospedaliero e la valorizzazione dei percorsi formativi.

Lo prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare. Le risorse stanziate ammontano a 460.000 euro, con un aumento del 42% rispetto a quanto previsto finora.

Con questo provvedimento, a decorrere dal 1 settembre, l’assessorato al Welfare ha quindi aggiornato le tariffe dei servizi di soccorso sanitario  extraospedalieri, dei servizi di trasporto sanitario e sanitario semplice e la valorizzazione e potenziamento dei percorsi formativi per il personale addetto questi servizi.

Vicepresidente: bene aggiornamento tariffa soccorso sanitario extraospedaliero

“Da anni – commenta la vicepresidente e assessore al Welfare – gli enti del terzo settore che svolgono l’attività di emergenza urgenza ne chiedevano un aggiornamento. Oggi finalmente andiamo a concretizzare. È un argomento che con i referenti del mondo del volontariato impegnato nel soccorso di emergenza urgenza avevamo affrontato confrontandoci lo scorso luglio. Proprio il tema delle tariffe era stato uno degli argomenti di più stretta attualità”.

Entro 30 giorni progetto per formazione

La delibera prevede poi di demandare ad Areu la predisposizione, entro 30 giorni, di un progetto complessivo di revisione e sviluppo per il potenziamento dei percorsi formativi per il personale addetto ai servizi di soccorso.

Vicini ai volontari e alle associazioni

“È un atto – aggiunge l’assessore – che va nella direzione di favorire e sostenere il lavoro preziosissimo di quello che è un vero e proprio esercito del bene, come già accaduto con le delibere su videosorveglianza e guardie giurate per la sicurezza degli operatori e sulla organizzazione dei posti letto per la riduzione dei tempi di attesa nei Pronto soccorso”.

“Oltre alle tariffe, ferme dai tempi della lira – conclude l’assessore – sono molto soddisfatta anche per il via libera alla progettualità dei percorsi formativi atti a sostenere il reclutamento dei volontari”. (LNews)

mac

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Casa Comunità Olgiate Comasco
È stata inaugurata nella sede di piazza Italia la Casa di Comunità di Olgiate Comasco (CO). Presenti
bertolaso ats milano
L'assessore oggi alla presentazione del progetto di Ats Città metropolitana di Milano 'Ciao Milano, dimmi come stai!' "Avere la fotografia della situazione dello stato di salute delle per ...
disturbi nutrizione alimentazione
Via libera alla fase attuativa del 'Piano biennale regionale di attività per il contrasto dei Disturbi della Nutrizione e dell'Alimentazione'. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta di Reg ...
prevenzione tumore prostata
Novembre è il mese della prevenzione del tumore alla prostata. Per questo, nei weekend del 12 e 13 e del 19 e 20 novembre, Regione Lombardia mette a disposizione dei cittadini over 40 visite urolo ...
Comitato unico di garanzia
"Il Comitato unico di garanzia è l'organismo istituito in tutti gli Enti pubblici che racchiude il Comitato mobbing e il Comitato pari opportunità. Tra le sue finalità, quella di prevenire situa ...
Sanità Liste d'attesa
"Stiamo lavorando, in tema di sanità,  per dare risposte ai cittadini sulle liste d'attesa. Quando chiedono visite specialistiche, devono avere la garanzia di un
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima