Programma sviluppo rurale, 1,5 milioni per progetti di filiera corta

programma sviluppo rurale filiera corta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Sostenibilità e promozione prodotti locali per vincere su mercati

Regione Lombardia ha stanziato, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale, 1,5 milioni di euro per finanziare 8 progetti (19 beneficiari) di filiera corta. Il decreto è pubblicato sul Bollettino ufficiale. Per filiera corta si intende un’aggregazione di imprese agricole che si organizza per vendere direttamente i propri prodotti o che si affida a un unico intermediario per raggiungere il consumatore finale.

“Promuovere questi progetti – ha spiegato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – significa accorciare la distanza, anche fisica, tra produttore e consumatore, ridurre gli spostamenti in un’ottica di sostenibilità ambientale e offrire alle aziende agricole ulteriori strumenti per farsi conoscere”.

Scopo del bando era anche promuovere gli accordi di partnership tra imprese agricole per ridurre le fasi di intermediazione commerciale, migliorando la competitività delle aziende della filiera agroalimentare con un collegamento diretto verso il consumatore finale.

I PROGETTI FINANZIATI – Sono stati finanziati progetti volti a ridurre la distanza geografica percorsa dai prodotti agroalimentari e migliorare la sostenibilità ambientale, la sicurezza, la qualità, oltre a promuovere le produzioni locali. Tra gli obiettivi anche quello di orientare le imprese alla domanda del mercato, sviluppando modalità di vendita diretta nuove e diversificate, con lo scopo di aumentare le potenzialità di vendita.

Programma sviluppo rurale, anche sostenibilità in filiera corta

Secondo l’assessore lombardo, le sfide dei prossimi anni per l’agroalimentare sono legate alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza alimentare che i produttori sanno garantire. Occorre comunicare sempre di più i risultati raggiunti e i progetti per migliorare ulteriormente. I consumatori in ottica futura saranno sempre più attenti a questi aspetti e Regione Lombardia vuole accompagnare le imprese agricole in questa fase di transizione.

I fondi del Psr stanziati, suddivisi per provincia

Brescia 378.347,08 euro; Cremona 90.139,37; Mantova 227.776,58 euro; Milano 81.646,8 euro; Pavia 459.839,65 euro; Sondrio 198379,38 euro.

ver

Ottimizzato per il web da:
Emanuele Vertemati
0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sistemi verdi rolfi
Finanziamo fino al 100% l'intervento, bando a fine estate La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi
peste suina africana lombardia
Caccia di selezione aperta in tutto il territorio regionale La Lombardia ha approvato il Piano regionale di interventi urgenti per la gestione, il controllo e l'eradicazione della ...
lanci vespa samurai
Interessate le province di BG, BS, CR, LC, MN, MI, PV e SO Assessore: così vogliamo tutelare filiere frutta e olivo Ha preso avvio in questi giorni il programma di lanci in Lomba ...
prodotti enogastronomici lombardia
Assessore: cibo e vino determinanti in scelte di chi visita territorio 45 progetti nelle province di BG, BS, CO, CR, LC, MN, MI, PV e VA La Lombardia, con il Programma di ...
fondo zootecnia latte montagna
Assessori regionali dell'arco alpino supportano richiesta al Governo della Alleanza Cooperative Italiane "Incrementare di 20 milioni di euro il fondo dedicato alla zootecnia da lat ...
nuove aziende agricole under40
Sono 1.500 le attività guidate da giovani imprenditori Imprese incentivate complessivamente con 45 milioni L'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi,
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima