Raddoppio linea Milano-Mortara, Terzi: Mit e Rfi sblocchino il progetto

raddoppio linea milano mortara
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore scrive a Ministero e Ferrovie con delibere Comuni

L’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha scritto una lettera al ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, e all’amministratore delegato di Rfi, Vera Fiorani, per chiedere di sbloccare il progetto del raddoppio della linea ferroviaria Milano-Mortara.

Utile per efficientare il trasporto pubblico

“Il raddoppio della linea ferroviaria Milano-Mortara – dichiara l’assessore Terzi – è fondamentale per efficientare il trasporto pubblico di una vasta area della Lombardia. Il progetto di raddoppio della linea di Rfi è, però, fermo da anni, a causa di una prescrizione del Cipe del 2006 che prevede l’interramento della ferrovia, in linea con le richieste espresse a suo tempo dagli Enti locali”.

Revisione progettuale

“Se la revisione progettuale è lo strumento per sbloccare la situazione, chiediamo a Rfi e al Ministero – spiega l’assessore Terzi – di procedere in questo senso, sulla scorta delle delibere dei Consigli comunali di Abbiategrasso, Vigevano, Parona e Mortara. Questi Enti, infatti, hanno deliberato la disponibilità a dar corso a una soluzione che non preveda più l’interramento dell’opera”.

Deliberazioni dei Comuni

L’assessore Terzi ha allegato alla lettera proprio i documenti approvati dai 4 Comuni. Dai quali si evince l’apertura del territorio a esplorare nuove soluzioni progettuali. Considerata l’importanza che la linea ferroviaria riveste per l’intero ambito territoriale.

Regione sempre a favore del raddoppio

“Ora che è stata confermata ufficialmente la volontà dei Comuni, non dovrebbero più sussistere ostacoli formali. Auspico che la revisione del progetto possa essere avviata nel più breve tempo possibile. Come Regione Lombardia – conclude Terzi – confermiamo la disponibilità a proseguire nelle interlocuzioni col territorio per la condivisione delle soluzioni progettuali alternative che saranno proposte da Rfi. Regione ha sempre chiesto con convinzione la realizzazione del raddoppio. Anche recentemente. Per esempio presentando un’osservazione per chiedere a Rfi di inserire l’opera nel proprio piano commerciale”.

gus

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

tranvia Milano Limbiate bando
Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando di gara per la riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate, opera cofinanziata da Regione Lombardia con 26,8 milioni di euro. ...
Paullese conferenza Ponte Spino
Si è svolta giovedì 9 maggio 2024 la seduta della Conferenza di Servizi istruttoria relativa al progetto definitivo del nuovo Ponte tra Spino d'Adda (CR) e Bisnate (LO) sulla str ...
intesa stazioni Regione Rfi
Siglato oggi il protocollo tra Regione Lombardia e Rfi (società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane) per rendere più accessibili le stazioni ferroviarie riqualificando e ridis ...
Paullese Ponte Spino
Da Regione Lombardia via libera al progetto definitivo del nuovo Ponte tra Spino d'Adda (CR) e Bisnate (LO), nell'ambito della riqualificazione della strada provinciale 'Paullese'. ...
Milano sottopasso via Oroboni
È stato inaugurato oggi il nuovo sottopasso ciclopedonale di via Oroboni nel quartiere Bruzzano a Milano, sulla linea ferroviaria Bovisa-Seveso di Ferrovienord. Contestualmente è stato chi ...
stazioni ferroviarie accessibili
Regione Lombardia stanzia 41 milioni di euro per rendere più accessibili le stazioni ferroviarie attraverso il riassetto ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima