Covid, riapertura moschee, De Corato: verifiche distanze, lo chiede Ucoii

riapertura moschee
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Va preso molto seriamente l’allarme sulla riapertura delle piccole e medie moschee lanciato nei giorni scorsi dal presidente dell’Unione delle comunità islamiche d’Italia, Yassine Lafram, che si è detto preoccupato ‘perché i luoghi di culto sono piccoli o medi e molti potrebbero non essere in grado di rispettare i protocolli'”. Lo dichiara l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato.

Decisione per i sindaci

“Dal momento in cui possono costituire un grande rischi sanitario – aggiunge l’assessore – la decisione della riapertura delle moschee spetta a chi ha la responsabilità della pubblica sicurezza. Ovvero i sindaci, le massime autorità sanitarie, i prefetti e questori lombardi. Che devono accertarsi se nelle moschee c’è la possibilità di rispettare le distanze necessarie a evitare il contagio”.

Moschee autorizzate

“A Milano, oltre alla moschea autorizzata sulla ‘Cassanese’, ai confini di Segrate – prosegue De Corato – ci sono quattro centri islamici che sono stati recentemente sanati dal Pgt (Piano di governo del territorio). Per questi luoghi (siti in via Padova/Cascina Gobba, in via Maderna, in via Gonin e in via Quaranta) è indispensabile che le autorità verifichino se le loro dimensioni non costituiscano un pericolo per la salute pubblica. Ovvero se sia più opportuno non farle riaprire”.

Chiudere moschee abusive

“Inoltre – conclude l’assessore De Corato – dovrebbero predisporre controlli affinché continuino a rimanere chiuse le numerose moschee abusive. Che, anche prima del lockdown, non disponevano dei necessari permessi”.

mac

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

ospedale in fiera fedez
In merito alle dichiarazioni rilasciate dal cantante Fedez sull'ospedale in Fiera di Milano ...
dotazioni polizia locale
Ammontano a 410.000 euro le risorse che Regione Lombardia ha destinato alle Polizie locali per l'iniziativ ...
osservatorio beni confiscati
Realizzare l'Osservatorio istituzionale sui beni confiscati alla mafia e approfondire le problematiche che riguardano lo Sportello Unico per i beni confiscati alla criminalità. In particolar modo, ...
fondi associazioni combattentistiche
Regione Lombardia raddoppia i fondi a disposizione delle associazioni combattentistiche, d'arma e delle Forze dell'ordine, riconosciute a livello nazionale e operanti in Lombardia. Assessor ...
lecco rapine treni
"Alla Polizia di Lecco, alla Polfer e ai Carabinieri va un sentito ringraziamento per il consueto prezioso lavoro svolto. L'auspicio è di non rivedere tra 15 giorni questi criminali in libertà, p ...
serate in sicurezza 2023
Controlli straordinari notturni nei fine settimana per ridurre gli incidenti stradali Una serie di interventi integrati di sicurezza urbana per prevenire gli incidenti stradali nel territo ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima