Rigenerazione urbana Milano

L’assessore: “Pronti a dialogo ma solo per un confronto serio”

“Premesso che il Comune di Milano non ha alcun potere autonomo di impugnazione delle leggi regionali alla Consulta, ricordo all’assessore Maran che la nostra normativa sulla rigenerazione urbana non è stata oggetto di ricorso neppure dal Governo. L’Esecutivo ne ha quindi decretato ipso facto la piena legittimità costituzionale”.

Lo afferma l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, rispondendo all’assessore all’Urbanistica del Comune di Milano. Pierfrancesco Maran avrebbe infatti ventilato l’ipotesi di impugnare presso la Corte costituzionale la legge regionale 18 del 2019.

Rigenerazione urbana

Regione Lombardia, anche in tema di rigenerazione urbana – spiega l’assessore Foroni – non ha nessun problema a sedersi intorno a un tavolo per verificare presunte problematiche. Tutto ciò, si intende, nel rispetto dei differenti ruoli istituzionali. Fino ad oggi però il Comune di Milano non ha mai chiesto alcun tipo di confronto, né ha mai fatto alcun tipo di proposta”.

Rigenerazione urbana Milano

“Se la volontà  – precisa – è quella di trovare soluzioni su determinate questioni come quelle sollevate dall’assessore Maran, basta la buona volontà e la disponibilità del Comune di Milano. Da parte nostra non c’è e non c’è mai stata nessun tipo di pregiudiziale. La questione specificatamente indicata, per altro, mi pare anche possa essere risolta”.

“Non è con queste ‘sparate’ da campagna elettorale – continua Foroni – che l’assessore Maran cambierà di una virgola la realtà dei fatti. E men che meno la nostra legge sulla rigenerazione urbana”.

Sterile polemica

“La verità – prosegue – è che in tutti questi mesi il Comune di Milano non si è mai degnato di fare una proposta concreta a Regione per affrontare in maniera puntuale eventuali criticità della legge regionale sulla rigenerazione urbana di Milano. Piuttosto ha puntato – chiosa Foroni – a una polemica sterile da campagna elettorale e non da confronto istituzionale”.

Rilanciare settore edilizio

“Crediamo moltissimo – precisa – nella rigenerazione urbana e nella legge regionale 18/2019 quale strumento fondamentale per rilanciare il settore edilizio lombardo in un’ottica di sviluppo sostenibile”.

Confronto serio e costruttivo

“Restiamo dunque in fiduciosa attesa – sottolinea Foroni – che l’assessore Maran e il Comune di Milano decidano di abbandonare i toni da campagna elettorale per scegliere di sedersi intorno a un tavolo per un confronto serio e costruttivo con Regione Lombardia”.

Ripensare la città

“L’occasione – puntualizza Foroni – potrà essere utile anche per pensare ad una Milano diversa rispetto a quella pre-covid. La città dovrà infatti essere ripensata anche a livello urbanistico alla luce della nuova normalità che ci sarà dopo questa emergenza sanitaria”.

“La Regione – conclude Foroni – è pronta ad un immediato dialogo quando il Comune dismetterà la ‘crociata’ antiregionale”.

ram