Sanità, 800 milioni per la ristrutturazione degli ospedali in Lombardia

lombardia strutture sanitarie
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Ottocento milioni di euro per la ristrutturazione e la manutenzione degli ospedali in Lombardia. Le risorse sono contenute in una serie di delibere approvate dalla Giunta regionale su proposta dall’assessore al Welfare Guido Bertolaso.
Si tratta di fondi statali e regionali che fanno parte dell’accordo di programma quadro per il settore degli investimenti sanitari e per il mantenimento di strutture, impianti e apparecchiature.

 Presidente Fontana e assessore Bertolaso: investimenti strategici

“Un contributo davvero importante – hanno commentato il presidente Attilio Fontana e l’assessore Guido Bertolaso – che ci consente di avviare interventi strategici e significativi in diversi ospedali lombardi”.

“Fondi necessari – specifica Bertolaso – per il riammodernamento di alcune realtà sanitarie e per la manutenzione delle strumentazioni esistenti. Una serie di azioni fondamentali che rientrano nel modo di lavorare della nostra Regione, dove la programmazione proiettata sulla prevenzione è sempre più strategica”.

Interventi di ristrutturazione e investimenti sanitari, suddivisi per province

Cremona (310.702.754,47 euro)

Nuovo edificio monoblocco presidio ospedaliero di Cremona (250.702.754,47 euro)
Presidio ospedaliero Oglio Po di Casalmaggiore: adeguamento facciate e coperture (25.000.000)
Intervento di umanizzazione area medica presidio ospedale di Crema (5.000.000)
Nuovo monoblocco presidio ospedaliero di Cremona: trasferimenti, aree esterne, demolizioni (30.000.000)

Monza Brianza (16.000.000 euro)

Potenziamento del presidio di Desio: ampliamento e nuova radiologia con razionalizzazione accessi (16.000.000)

Mantova (45.000.000)

Completamento ospedale Carlo Poma; nuovo blocco e servizi: pronto soccorso, farmacia, laboratori, immunotrasfusionale, anatomia patologica (45.000.000)

Milano (109.000.000)

Adeguamento presidio ospedaliero San Paolo: (55.000.000)
Adeguamento PO San Paolo: acquisto attrezzature (5.000.000)
Ristrutturazione Padiglione Carati – Neuropsichiatria Infantile (NPI) e Psichiatria dell’ospedale Niguarda (32.000.000)
Ristrutturazione del padiglione Talamona, area Formazione e degenze buffer dell’ospedale Niguarda (17.000.000)

Bergamo (50.000.000)

Ristrutturazione ospedale ‘Pesenti Fenaroli’ di Alzano Lombardo (50.000.000)

Varese (24.000.000)

Ristrutturazione riabilitazione pneumologia dell’ospedale di Cuasso al Monte (24.000.000)

Brescia (153.093.303)

Presidio ospedaliero di Esine: nuova piastra emergenza urgenza e blocco operatorio 8 sale (24.000.000)
Nuovo ospedale di Desenzano del Garda (129.093.303)

Sondrio (50.000.000)

Ampliamento del presidio ospedaliero di Sondrio (50.000.000)

Interventi di manutenzione divisi per Ats, Asst, Irccs e Areu (totale complessivo: 40.000.000 euro)

Enti Sanitari – Importo ammesso

– ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda: 1.701.400
– ASST Santi Paolo e Carlo: 1.740.900
– ASST Fatebenefratelli Sacco: 1.795.300
– ASST Centro Specialistico Ortopedico Traumatologico Gaetano Pini/Cto: 715.300
– ASST Ovest Milanese: 1.829.800
– ASST Rhodense: 1.096.500
– ASST Nord Milano: 652.000
– ASST Melegnano E Della Martesana: 1.113.800

– ASST di Lodi: 949.000

– ASST dei Sette Laghi: 2.000.000
– ASST della Valle Olona: 1.950.000

– ASST Lariana: 1.285.300
– ASST della Valtellina e Dell’alto Lario: 1.297.600

– ASST della Valcamonica: 600.000

– ASST Di Lecco: 1.421.800
– ASST Brianza: 1.538.600

– ASST Papa Giovanni XXIII: 1.561.500
– ASST di Bergamo Ovest: 776.000
– ASST di Bergamo Est: 1.056.500

– ASST degli Spedali Civili di Brescia: 1.950.000
– ASST della Franciacorta: 600.000
– ASST del Garda: 1.183.000

– ASST DI Cremona: 1.272.800
– ASST DI Crema: 651.900

– ASST DI Mantova: 1.415.500

– ASST DI Pavia: 1.438.400

– FONDAZIONE IRCCS ISTITUTO NAZIONALE PER LO STUDIO E LA CURA DEI TUMORI DI MILANO: 600.000

– FONDAZIONE IRCCS ISTITUTO NAZIONALE NEUROLOGICO CARLO BESTA: 600.000

– FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO SAN MATTEO: 1.455.000

– FONDAZIONE IRCCS CA’ GRANDA – OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO: 1.462.500

– FONDAZIONE IRCCS SAN GERARDO DEI TINTORI: 1.139.600

– ATS della Città Metropolitana di Milano: 200.000

– ATS dell’Insubria: 100.000

– ATS della Montagna: 100.000

– ATS della Brianza: 100.000

– ATS di Bergamo: 100.000

– ATS di Brescia: 100.000

– ATS della Val Padana: 100.000

– ATS di Pavia: 100.000

– AREU: 250.000.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

hacker rhodense
"Dopo l’attacco hacker di giovedì 6 giugno, all'ASST Rhodense, sono stati ripristinati parzialmente i servizi di telefonia ...
mostra treno reale
Raccontare, attraverso una serie di fotografie e documenti d’epoca, la storia del Treno Reale. il tutto in un percorso che parte dalla sua creazione, avvenuta alla fine dell’800, fino alla succ ...
La scorsa notte, la rete informatica dell’ASST Rhodense ha subito un importante attacco informatico che ha coinvolto tutte le sedi (presidi di Garbagna ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima