Fontana consegna premio ‘Rosa Camuna’ a Piero Bassetti e Antonio Percassi

rosa camuna bassetti percassi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Sono stati consegnati, giovedì 29 aprile, a Palazzo Lombardia, i ‘Premi Rosa Camuna’ edizione 2020. Insigniti del riconoscimento istituzionale della Regione Piero Bassetti, ‘primo presidente’ della Regione Lombardia e Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta.

La cerimonia

rosa camuna bassetti percassi

La cerimonia è stata celebrata, in forma riservata, a Palazzo Lombardia, alla presenza del presidente della Regione, Attilio Fontana, e del presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi.

Due lombardi che hanno fatto crescere la nostra regione

“Due lombardi – ha spiegato il governatore Fontana – che, in ambiti differenti, hanno contribuito in maniera forte e concreta alla crescita della nostra regione. Nel solco tracciato dal Piero Bassetti la nostra Regione è diventata modello di efficienza e produttività. Antonio Percassi ha impreziosito la sua importante attività imprenditoriale con il ‘miracolo sportivo’ dell’Atalanta, simbolo vincente del calcio lombardo anche a livello internazionale”.

Fermi: un onore consegnare i riconoscimenti

“È stato un onore – ha aggiunto il presidente Fermi – consegnare questi riconoscimenti ai due personaggi così rosa camuna bassetti percassi importanti. Nel leggere la storia dell’istituzione Regione Lombardia appare ben chiara l’importanza del lavoro svolto dal presidente Bassetti. Antonio Percassi oggi più che mai è sinonimo di Atalanta, ovvero di una squadra di calcio vincente, ma anche di un modello organizzativo apprezzato in tutta Italia e preso come esempio e modello anche oltre i confini nazionali”.

Le motivazioni

Queste le motivazioni che hanno portato alla consegna del premio.

Piero Bassetti

rosa camuna bassetti percassi

“Primo presidente della Regione Lombardia, nei cinquanta anni della sua istituzione. Per il rilevante impegno in campo politico, imprenditoriale e sociale. Durante il suo governo, dal 1970 al 1974, ha saputo porre le più solide fondamenta ad una Istituzione che è divenuta simbolo del lavoro e del progresso in Italia e in Europa. Anche oggi, attraverso la Fondazione

Bassetti, promuove l’esercizio responsabile dell’innovazione quale fattore di sviluppo sociale, sostenendo scienza, tecnologia, imprenditoria e modelli di governance. La sua altissima professionalità, la sua modernità di pensiero e la sua lungimiranza ne fanno tutt’ora un modello di riferimento della politica e dell’economia nazionale”.

Atalanta

“Una squadra di straordinario talento che, con la qualificazione alla Champions League, il suo record di gol nel Campionato di Serie A 2019-2020 e i recenti successi in campo, ha contribuito a fare grande la storia del calcio italiano. Da sempre un simbolo per la città di Bergamo e il suo territorio, nei drammatici mesi segnati dall’emergenza sanitaria ha rappresentato la voglia di rinascere e superare le difficoltà più forti di prima”.

gal

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di domenica 7 agosto. Somministrate 24.496.923 dosi
cantieri edili polizia locale
Intesa della Regione con Anci, Comuni capoluogo e Ats Uno 'schema-tipo' di accordo per la sicurezza sul ...
Programma Lombardia Fondo europeo sviluppo
Presidente Giunta: totale complessivo risorse è di 3,5 miliardi, riconoscimento a nostre professionalità "Il via libera al Programma regionale per il Fondo Europeo di Sviluppo è un impo ...
piani di bobbio valtorta artavaggio
Sottosegretario Sport: risorse per i comprensori sciistici ed escursionistici Assessore Montagna: ricadute positive per occupazione e sviluppo
Olimpiadi invernali giovani 2028
Disputare in Lombardia i 'Youth Olimpic Winter Games 2028', le Olimpiadi invernali dei giovani. La proposta di candidatura è stata lanciata ufficialmente dal ministro del
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima