smog revocate misure province

Revocate a Milano, Bergamo, Brescia, Pavia e Lodi

Da venerdì 20 novembre sono revocate le misure anti smog temporanee di primo livello in cinque province. Le zone interessate della Regione Lombardia sono quelle di  Milano, Bergamo, Brescia, Pavia e Lodi. Per due giorni consecutivi, infatti, i valori medi di Pm10 sono stati al di sotto del limite in queste province.

smog revocate misure provinceSmog,  revocate misure in 5 Province

Le misure temporanee di primo livello riguardano, nei Comuni con più di 30.000 abitanti, il riscaldamento domestico con la riduzione di un grado delle temperature nelle abitazioni. Inoltre, per l’agricoltura vi è il divieto di spandimento liquami zootecnici e delle combustioni all’aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d’artificio). Non si può neppure sostare con il motore acceso dei veicoli. Si raccomanda inoltre la massima adozione dello smartworking. Sono invece sospese le misure temporanee sul traffico, come le limitazioni temporanee per i veicoli euro 4 diesel.

Rilevazione quotidiana

I dati sulla qualità dell’aria vengono esaminati ogni giorno. Quotidianamente viene data comunicazione della cessazione delle limitazioni temporanee.

Come previsto dalle delibere regionali, si potrà procedere con la disattivazione delle misure temporanee. Tra i casi previsti: valori al di sotto della soglia, meglio se per due giorni consecutivi e previsioni metereologiche favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

fsb/ram