‘Società Umanitaria’ preziosa contro disagio giovanile e povertà educativa

società umanitaria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Locatelli in visita all’istituzione storica di Milano

L’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, Alessandra Locatelli, ha visitato, mercoledì 20 ottobre, la ‘Società Umanitaria’ di Milano. Un’istituzione storica che dal 1893 svolge un’intensa attività sociale e culturale.

Un riferimento certo, da tanti anni, per tutto il territorio

Locatelli Umanitaria

“La ‘Società Umanitaria’ di Milano è una realtà preziosissima per il territorio, in quanto – ha dichiarato l’assessore Locatelli nel corso della sua visita alla realtà milanese – è impegnata davvero su più fronti. E opera con l’offerta di servizi di altissimo livello. Che vanno, tanto per spiegarlo ai pochi che non la conoscano, dalla formazione professionale all’avviamento al lavoro dei più giovani. Riuscendo in questo modo a soddisfare i bisogni educativi e formativi della popolazione”. “In particolare – ha rimarcato l’assessore – dei cittadini più fragili, a tutti i livelli”.

Il valore aggiunto

“L’impegno e la passione degli operatori e dei volontari, a cui va il mio grazie e quello di tutta Regione Lombardia, è – ha rimarcato – il valore aggiunto di questa bella realtà. Che ha saputo diventare, nei decenni, una vera e propria eccellenza”.

Vasta gamma di corsi su misura

“La capacità dell’Ente di erogare una vasta gamma di corsi su misura, che comprendono la formazione professionale, quella superiore e i master, ha offerto la possibilità a tanti giovani – ha sottolineato l’assessore – di garantirsi un futuro”.

Contributo fondamentale nel delicato periodo attuale

“In un periodo particolarmente delicato quale è quello che stiamo vivendo – ha detto Locatelli – l’attività della Società Umanitaria risulta infatti essere ancora più preziosa. Allo scopo di contrastare la povertà educativa e il disagio dei giovani. Con questi ultimi infatti che, come ben sappiamo, sono tra i più colpiti dalle restrizioni imposte dalla pandemia. Regione Lombardia è al fianco di questo ente. E, ora più che mai – ha concluso l’assessore – ritengo sia indispensabile rafforzare la nostra collaborazione per rispondere ai bisogni dei cittadini lombardi”.

gus

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sprint lombardia insieme
'Sprint! Lombardia insieme'. Questo il nome della misura varata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità
Giocattolo sospeso Caritas Ambrosiana
Saranno distribuiti negli empori e botteghe Caritas Ambrosiana della provincia di Milano i
bullismo giada
"Bisogna dire forte 'no' a ogni forma di discriminazione, violenza o aggressione dentro e fuori dalle aule scolastiche". Lo ha ribadito l'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Di ...
bullisimo Lombardia
Il 7 febbraio è la Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo e la Lombardia è attenta al tema. Un appuntamento per riflettere su un fenomeno contr ...
Nuovi parchi inclusivi
Cresce il numero dei parchi gioco inclusivi in Lombardia. L'assessorato regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità mette a disposizione ulteriori risorse per fin ...
realtà sociali Bergamsca
Giornata di visite nella Bergamasca per l'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima