sportelli unici attività produttive

Mattinzoli: un aiuto importante e concreto a imprese

I Comuni di tutte le Province lombarde hanno risposto con grande partecipazione al bando regionale ‘100% SUAP 2020’, per migliorare il livello dei servizi offerti alle imprese attraverso gli Sportelli Unici Attività Produttive in tema di semplificazione tecnologica, organizzativa e
gestionale.
L’obiettivo di questa misura, proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, in collaborazione con Anci Lombardia, è il raggiungimento di nuove
economie di scala. Nonchè l’attivazione di processi virtuosi di cooperazione. In modo da facilitare, sull’intero territorio regionale, il miglioramento dei livelli prestazionali e dei servizi alle imprese.

Alla chiusura delle richieste si delinea un impegno complessivo pari a 893.096,70 euro di cui 440.727,86 euro (il 50%) cofinanziate da Regione Lombardia.
L’iniziativa è stata realizzata insieme a Unioncamere Lombardia, soggetto attuatore della misura.
In totale sono 29 le candidature pervenute. Ovvero 19 da Comuni singoli e 10 da soggetti aggregatori. Sono 112 gli Enti locali complessivamente coinvolti dalla misura. Ovvero 19 Comuni singoli e 89 in aggregazione. Infine 4 Comuni che faranno parte di Unioni grazie alla proposta progettuale presentata per il bando.

Mattinzoli: semplificazione tema vitale

“La semplificazione – ha precisato Mattinzoli – è oggi più che mai un tema vitale sia per le Amministrazioni, sia per le imprese. Ecco perchè la riconferma di questo bando, con ulteriori migliorie, dimostra la necessità di provvedimenti di questo genere. Perchè quando i livelli istituzionali lavorano con gli stessi obiettivi i risultati non possono che avere ricadute positive sui cittadini. Nonchè sulle famiglie e su tutto il tessuto produttivo”.

Si è allargata la platea, confronto con precedente edizione

Da un primo confronto rispetto al 2019, c’è stato un incremento del numero di candidature pervenute. Ovvero dalle 22 del 2019 alle attuali 29. Nonchè della platea dei soggetti coinvolti in forma associata. Passati da 91 a 93. Inoltre, aumento anche del contributo regionale richiesto che passa da 297.553,15 euro del 2019 a 440.727,86 euro del 2020.
Inoltre, a causa dell’emergenza Covid-19 si sono dilatati anche i tempi di apertura e di chiusura del bando. Ovvero 70 giorni rispetto ai 62 dell’anno precedente. L’approvazione finale dei progetti arriverà entro il 30 luglio prossimo.
“Ringrazio Anci – ha concluso Mattinzoli – per il dialogo costruttivo e proficuo a favore del territorio”.

Di seguito i Comuni singoli e i Comuni associati suddivisi per Province.

Bergamo

Bergamo, Treviglio, Albano Sant’Alessandro, Calcio.
Comunità Montana di Scalve: Azzone, Colere, Schilpario, Vilminore di Scalve.

Brescia

Brescia.
Unione Antichi Borghi di Vallecamonica: Borno, Cividate Camuno, Malegno, Niardo, Ossimo, Breno e Bienno.

Como

Mariano Comense, Figino Serenza, Inverigo.

Cremona

Crema.

Lecco

Lecco.

Lodi

Lodi, Abbadia Cerreto, Boffalora d’Adda, Cavenago d’Adda, Corte Palasio, Crespiatica, Galgagnano, Massalengo, Montanaso Lombardo, Ossago Lodigiano, San Martino in Strada, Tavazzano con Villavesco, Casalpusterlengo, Brembio, Bertonico, Livraga, Mairago, Ospedaletto Lodigiano, Secugnago, Senna Lodigiana, Somaglia, Terranova dei Passerini.

Mantova

Roverbella e Castelberforte; Consorzio Oltrepò Mantovano: Borgo Mantovano, Borgocarbonara,
Magnacavallo, Motteggiana, Ostiglia, Pegognaga, Poggio Rusco, Quingentole, Quistello, San Giacomo delle Segnate, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia, Sermide e Felonica, Serravalle a Po, Sustinente, Canneto sull’Oglio

Milano

Trezzano sul Naviglio, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Seveso, Parabiago, Rozzano, Cinisello Balsamo, Ossona, Abbiategrasso, Cassinetta di Lugagnano.

Monza e Brianza

Monza e Seregno.

Pavia

Pavia, Carbonara Ticino, Cava Manara, Certosa di Pavia, Linarolo, Magherno, Marcignago, Miradolo Terme, Pieve Albignola, Rognano, Roncaro, San Martino Siccomario, Sannazzaro de’ Burgondi, Siziano, Torre d’Isola, Travacò Siccomario, Trivolzio, Zerbolò, Zinasco.

Sondrio

Sondrio.

Varese

Varese, Bisuschio, Casale Litta, Casciago, Castelseprio, Castiglione Olona, Cazzago Brabbia, Crosio della Valle, Galliate Lombardo, Gornate Olona, Malnate, Morazzone, Sumirago, Ternate, Vedano Olona, Venegono Superiore e Venegono Inferiore.

rft