Regione investe 32 milioni di euro per riqualificare la stazione di Saronno

ingresso stazione di Saronno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Regione Lombardia stanzia 32 milioni di euro (31.916.716 euro) per riqualificare la stazione ferroviaria di Saronno (Varese), le aree circostanti e il vicino polo tecnologico manutentivo.

Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile.

Approvato progetto di fattibilità tecnica ed economica

La delibera approva dunque il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la riorganizzazione del polo tecnologico manutentivo posto nei pressi della stazione ferroviaria di Saronno e per il miglioramento dell’accessibilità alla stazione stessa.

Le risorse regionali del Piano Lombardia

“I finanziamenti messi in campo – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile – per l’area della stazione di Saronno sono regionali e derivano dal Piano Lombardia. La riorganizzazione generale del polo tecnologico manutentivo comprenderà anche i percorsi di accesso e le aree di parcheggio. Significativi inoltre gli interventi per i collegamenti ciclopedonali. L’accessibilità alla stazione di Saronno e la mobilità nelle aree circostanti diventeranno certamente più funzionali ed efficienti. Ci saranno dunque ricadute positive per residenti e utenti del servizio”.

Riqualificazione della stazione di Saronno: gli interventi

Il progetto prevede quindi i seguenti interventi.

  • La riorganizzazione del polo tecnologico manutentivo di Saronno con adeguamento delle aree a verde, degli accessi e delle aree di parcheggio.
  • L’intervento di efficientamento energetico degli edifici presenti con l’utilizzo di pompe di calore geotermiche. Le quali funzioneranno grazie a pozzi di derivazione di acque sotterranee.
  • L’intervento di realizzazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica.
  • La predisposizione di un percorso pedonale via Luini/Santuario.
  • L’intervento di restyling della stazione ferroviaria con modifiche dei manufatti adiacenti.
  • La connessione ciclopedonale della via Milano con la via Molino.
  • La realizzazione infine di nuovi spazi pubblici destinati a verde e a parcheggi.

doz

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Tibre
La Regione Lombardia ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con la Regione Emilia-Romagna per il completamento del Tibre (Tirreno-Br ...
stazione mortara
Dopo Lecco e Varese, anche in provincia di Pavia parte il progetto 'Stazioni sicure’ finalizzato alla promozione della ...
Piano Lombardia Terzi
“Majorino è ormai un disco rotto. Non passa giorno che, con almeno un intervento mattutino e uno pomeridiano, si eserciti a contestare, in maniera general generica, qualsiasi azione promossa dal ...
Lombardia Canton Ticino mobilità
Prosegue la collaborazione fattiva tra Regione Lombardia e Canton Ticino sul tema della mobilità transfrontaliera. Nel pomeriggio di giovedì 6 giugno a
tranvia Milano Limbiate bando
Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando di gara per la riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate, opera cofinanziata da Regione Lombardia con 26,8 milioni di euro. ...
Tibre
Si è svolta giovedì 9 maggio 2024 la seduta della Conferenza di Servizi istruttoria relativa al progetto definitivo del nuovo Ponte tra Spino d'Adda (CR) e Bisnate (LO) sulla str ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima