Trasporto pubblico locale, Terzi: Governo tarda nelle erogazioni dei fondi

anticipo trasporto pubblico locale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Quattro regioni del Nord insieme per sollecitare Roma. Urgenza trasferimento fondi per sostenere il TPL

“Il Governo sta tardando nell’erogazione delle risorse per il funzionamento del Trasporto pubblico locale. Il decreto che assegna alle Regioni l’80% del Fondo Nazionale Trasporti per legge dovrebbe essere adottato entro il 15 gennaio di ogni anno, ma, a oggi, non è ancora stato perfezionato. Le Regioni hanno sollecitato più volte lo sblocco dei finanziamenti, senza ottenere riscontri”. Lo spiega l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

Quattro regioni del Nord insieme per sollecitare Roma

“Per questo – ha proseguito Terzi – insieme agli assessori regionali Elisa De Berti (Veneto), Marco Gabusi (Piemonte) e Giovanni Berrino (Liguria), abbiamo scritto una lettera al Governo per chiedere nuovamente l’adempimento di questo atto indispensabile. Occorre garantire i flussi finanziari da corrispondere alle aziende che svolgono i servizi di trasporto pubblico e che sono a loro volta tenute al pagamento di dipendenti e fornitori”.

“Ho voluto firmare questo appello – ha aggiunto l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Marco Gabusi – insieme alle altre Regioni del Nord Italia. Per far fronte comune davanti alla urgente necessità di avere le risorse per tenere in piedi il sistema. Solo così le aziende di trasporto pubblico locale potranno garantire il servizio”.

Urgenza trasferimento fondi per sostenere il trasporto pubblico locale

“Provvedere al trasferimento dei fondi – ha concluso Terzi – è ancora più urgente in questi giorni di emergenza sanitaria, considerate le difficoltà in cui versano le aziende che operano nel settore del trasporto pubblico. Basti pensare alla forte diminuzione dell’utenza e quindi dei relativi introiti da biglietti e abbonamenti. Regione Lombardia già lo scorso anno aveva anticipato le risorse con la propria cassa. Lo aveva fatto per sopperire, ancora una volta, ai ritardi del Governo”.

dbc

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

valtellina passaggi a livello
Prosegue l'iter per la realizzazione di opere alternative ai passaggi a livello in Valtellina. La Giunta di Regione Lombardia ha espresso parere favorevole su diversi interventi. Le delibere sono s ...
presidio pendolari
"Scendere in piazza sventolando la tessera di un partito non è certo la strada giusta. Un presidio, quello della sera del 18 novembre, che parla da solo: uno spot elettorale vero e proprio. La dim ...
ferrovie lombardia nuovi treni
Ferrovie Lombardia: sono in arrivo 3 nuovi treni che andranno a potenziare le linee del cremonese, del mantovano e del bresciano. Prosegue infatti l'immissi ...
treni ferrovienord
Aumentano le risorse per la riqualificazione, il potenziamento e la gestione della rete ferroviaria di Ferrovienord. La Giunta ...
piano lombardia via libera infrastrutture
Il governatore: sosteniamo concretamente i territori Infrastrutture, via libera a nuovi interventi finanziati col
Terzi Sala Tpl
L'assessore Claudia Terzi replica al sindaco di Milano Giuseppe Sala sul tema Tpl. “È imbarazzante l’ennesimo tentativo di Sala di scaricare i problemi del suo Comune su chiun ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima