Covid, Fontana: dati settimanali confermano Lombardia in zona bianca

zona bianca per lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

In seguito a decisione Governo uso mascherina all’aperto anche nella nostra regione

“I dati del monitoraggio settimanale confermano, anche per la prossima settimana, la zona bianca per la Lombardia. Di fatto, poi, anche nella nostra regione, come previsto dalla norma che sarà inserita nel nuovo Decreto Legge che il Governo si appresta a varare, si dovrà usare la mascherina all’aperto”. Lo annuncia il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando da un lato i dati del monitoraggio settimanale, che domani saranno analizzati dalla cabina di Iss e Ministero della Salute; dall’altro l’esito della Conferenza Stato-Regioni, da poco terminata, con oggetto il nuovo Decreto Legge contenente ‘Misure Covid-19‘.

Mascherina all’aperto

“Come ho già sottolineato più volte – dice il presidente – l’uso della mascherina all’aperto, che per me rimane fondamentale in occasioni di rischio come gli assembramenti, è già stata resa obbligatoria con ordinanza da molti sindaci. Devo inoltre constatare che molti lombardi non hanno mai smesso di usarla”.

Posti letti in areea medica occupati per meno del 15%

“I dati di questa settimana – spiega il Governatore – registrano il tasso di occupazione dei posti letto in area medica ancora sotto il 15%, anche se, come in tutto il territorio nazionale, stiamo assistendo a una crescita importante dei contagi che ci spinge a tenere monitorata e attenzionata la situazione”.

Continuiamo a osservare regole anti contagio

“Per questo – aggiunge – il consiglio che rivolgo a tutti i lombardi è continuare a osservare le regole su distanziamento e uso dispositivi medici, avere particolare prudenza nei confronti dei soggetti più a rischio, ma soprattutto vaccinarsi e, ancora, vaccinarsi. Sia con la terza dose, che con la prima, per chi ancora non l’ha fatto. Solo questo può frenare l’impatto dell’aumento della circolazione del virus sui ricoveri ospedalieri”.

Più rischi per i non vaccinati

“Non sono mie valutazioni. I dati – conclude Fontana – lo confermano: nel mese di dicembre in Lombardia, il rischio di decesso per i non vaccinati è stato di 1,8 rispetto ai vaccinati (circa il doppio). Per quanto riguarda i ricoveri in terapia intensiva addirittura di 6,2 rispetto ai vaccinati. Una realtà che non si può ignorare”.

gal

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di giovedì 18 agosto. Somministrate 24.543.056 dosi
dote scuola 2022 lombardia
Dote scuola 2022, approvato elenco beneficiari. Oltre 42 mila studenti in più rispetto allo scorso anno Sono quasi 167.000 gli studenti lombardi che beneficeranno della Dote Scuol ...
ranking arwu statale milano
Grande soddisfazione per presidente Regione e assessore all'Università Ottima performance per le Università italiane a livello mondiale e, soprattutto, spicca per eccell ...
danni maltempo lombardia luglio 2022
Firmata relazione inviata a Dipartimento Protezione civile Maltempo: è stato stimato in circa 171 milioni di euro l'importo dei danni causati dagli intensi fenomeni temporaleschi che hann ...
cantieri edili polizia locale
Intesa della Regione con Anci, Comuni capoluogo e Ats Uno 'schema-tipo' di accordo per la sicurezza sul ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima