San Pellegrino Terme (Bg), Guidesi: ‘Arest’ accordo per rilancio economico

accordo rilancio arest
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Nuovi investimenti per la valorizzazione del territorio

Grazie all’Accordo di rilancio economico, sociale e territoriale (Arest) proseguono gli interventi per la valorizzazione in chiave turistica di San Pellegrino Terme (Bergamo).

L’intesa, sottoscritta a San Pellegrino Terme dall’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Guido Guidesi e dal sindaco Fausto Galizzi, attiva investimenti per un totale di 10.150.000 euro, di cui 2 milioni da Regione Lombardia, 2,1 milioni dal comune di San Pellegrino Terme e 6 milioni da operatori privati.

L’obiettivo dell’accordo per il rilancio ‘Arest’

Gli Arest hanno l’obiettivo di sostenere gli Enti locali nella realizzazione di opere prioritarie per potenziare sviluppo e competitività del territorio; si compongono di interventi pubblici e interventi privati.

Gli interventi

Per l’Arest di San Pellegrino Terme, denominato ‘La via dell’acqua: rilancio del sistema turistico ricettivo dell’area Vetta e dei borghi antichi di Alino e Sussia‘, sono previsti i seguenti interventi per la parte pubblica (finanziamenti di 4.150.000 Regione e Comune): percorsi pedonali del Parco Vetta con ampliamento parco ludico e attrezzature (700.000 euro); iniziativa Magic Waterglow (2.360.000 euro), recupero ex cisterna a reception (350.000 euro); realizzazione nuovo percorso pedonale per le Grotte del sogno (350.000 euro), parcheggio in località Botta (300.000 euro); ripristino della fermata della Funicolare in località Botta (90.000 euro). Per la parte privata prevista la riqualificazione dell’ex albergo Vetta (6.000.000 euro), la realizzazione di due nuove case vacanza nel borgo di Sussia (80.000 euro); inoltre, una nuova impresa agrituristica a Sussia (100.000 euro) e la promozione delle Grotte del Sogno e di Magic Waterglow (50.000 euro).

Guidesi: accordo per il rilancio ‘Arest’ rende più competitivo il territorio

“Abbiamo promosso fortemente lo strumento dell’Arest – ha evidenziato l’assessore Guidesi – perché la sinergia tra investimenti pubblici e privati può concretizzare progettualità strategiche. L’obiettivo è migliorare l’appetibilità del territorio e favorire l’economia locale, in questo caso orientata al turismo. Questo connubio tra pubblico e privato può generare indotto, opportunità occupazionali e una riproposizione in maniera innovativa delle peculiarità e delle tradizioni. Nel caso di San Pellegrino Terme è valorizzata la vocazione di città dell’acqua. Con l’Arest intendiamo rendere più competitivi i territori e accompagnare lo sviluppo economico delle comunità locali, a beneficio anche delle imprese che già operano qui”.

Regione al servizio delle comunità locali

“La Regione è concretamente al servizio dei territori – ha proseguito Guidesi – e delle singole progettualità, perché è dai territori che nascono le strategie. Chi vive e lavora in un territorio infatti sa perfettamente cosa serve al territorio medesimo. L’Arest è uno strumento per agevolare il lavoro di squadra. La sfida consiste nel rendere possibili le sfide dei giovani nei luoghi dove sono nati e dove risiedono. Dedico la firma di questa intesa a Roberto Maroni, per noi e per me personalmente si tratta di una grande perdita. Mi ha insegnato il modo di amministrare bene e di mettersi al servizio dei singoli territori della nostra amata Lombardia”.

San Pellegrino Terme località di richiamo internazionale

“Un progetto di grande valore che rilancerà ulteriormente l’attrattività turistica di un Comune, San Pellegrino Terme, già divenuto una località di richiamo internazionale, in grado di rappresentare l’Italia nel mondo. Regione Lombardia – ha dichiarato l’assessore al Turismo, Moda e Marketing territoriale, Lara Magoni – crede fortemente nel potenziale di questo territorio, che merita di essere ulteriormente valorizzato. Posso dirmi orgogliosa dell’accordo di rilancio economico che darà un nuovo slancio a questa Valle e attirerà migliaia di turisti sul territorio. Quando le istituzioni e gli enti locali collaborano tra loro, in unione con l’azione privata, i risultati non possono che essere positivi”.

Ottimizzato per il web da:
Emanuele Vertemati

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

aggressione giornalista carcere opera
Gesto grave e inqualificabile, ulteriore alert per situazione preoccupante "Un gesto grave, preoccupante e inqualificabile". Così il
giorni della merla
Tradizione rispettata per quanto riguard i 'Giorni della merla del 2023'. La mattinata del 30 gennaio, infatti, ha fat ...
Start up innovazione
Le start up lombarde che si sono distinte in occasione della XX edizione del Premio Nazionale per l'Innovazione (PNI) sono state premiate oggi pomeriggio presso la Sala Biagi di
progetti emblematici bergamo
Sono sei i Progetti Emblematici 2022 selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Bergamo, iniziative di altissimo valore sociale a cui sono destinati ...
Endometriosi
Dall'endometriosi, patologia che colpisce circa 5/10 donne ogni 100 in età fertile (in Lombardia ne soffrono dunque 100/150.000 donne), si può guarire. E questo è ancora più facile se ci si riv ...
Giorno Memoria varese
Il presidente della Regione Lombardia prendendo parte a Varese, a Palazzo Estense ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima