Aler, De Corato a sala operativa viale Romagna: alta tecnologia all’Azienda

aler milano control room
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Già collegate 500 telecamere, presto un altro centinaio finanziate con l’ultima delibera

“Lunedì 20 dicembre pomeriggio ho avuto l’occasione di visitare la control room presso la sala operativa di Aler in viale Romagna a Milano, insieme al presidente dell’Azienda, Angelo Sala. Ho avuto modo di apprezzare l’alta tecnologia in capo all’Azienda. Nulla da invidiare ad altre centrali operative”. Lo afferma l’assessore di Regione Lombardia a Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione, Riccardo De Corato, dopo la visita presso la control room della sala operativa di Aler in viale Romagna.

Cresce grazie a Regione rete telecamere

aler mialno control room

“Recentemente – ricorda l’assessore – Regione Lombardia ha finanziato 200.000 euro per la videosorveglianza e la vigilanza privata nelle case Aler. Nello specifico, in via sperimentale, sono nella fase terminale di realizzazione i progetti presentati dall’Aler Milano e dall’Aler Pavia – Lodi”. “Presto – continua – saranno collegate alla centrale di viale Romagna anche le nuove telecamere finanziate dal mio Assessorato, circa un centinaio, nei quartieri Mazzini, Lorenteggio e San Siro di Milano e in alcuni edifici Aler a Cernusco sul Naviglio, a Cinisello Balsamo e a Garbagnate Milanese”.

 

L’importanza della collaborazione con le Forze dell’ordine

“Questa sala operativa, gestita da personale della Vigilanza privata h24, oltre alle telecamere che abbiamo finanziato recentemente, ne conta, a essa collegate – sottolinea l’assessore – altre 500 in 11 quartieri della città. Ricordo che il compito della vigilanza privata è pertanto quello di supporto e ausilio alle Forze dell’ordine. Spetta poi alla Polizia o Carabinieri procedere, eventualmente, all’arresto. Telecamere e vigilanza servono, infatti, specialmente per segnale all’autorità di pubblica sicurezza le occupazioni abusive entro le 48 ore. Così da intervenire in flagranza di reato senza provvedimento dell’autorità giudiziaria e procedere allo sgombero”.

Obiettivo quartieri sicuri

“La volontà di Regione – conclude l’assessore De Corato – è quella di rendere i quartieri sicuri per tutti i cittadini”.

gus

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

premio nicolò savarino
"Il prossimo 12 gennaio consegnerò il primo 'Premio in memoria di Nicolò Savarino' di Regione Lombardia". Lo annuncia l'assessor ...
regione associazione combattentistiche
Regione Lombardia ha destinato 150.000 euro alle associazioni combattentistiche, d'arma e delle Forze dell'ordine, riconosciute a livello nazionale ...
violenza donne lombardia
In Lombardia, lo scorso anno, le richieste ai centri anti violenza sono aumentate di oltre il 13%. A chiedere aiuto sono soprattutto giovani donne, madri nella metà dei casi, che hanno subito malt ...
benemerenze
Impegno, coraggio e grandi capacità professionali hanno caratterizzato la nuova edizione della '
spaccio boschi
"Ringrazio la Polizia di Stato per aver sgominato un sodalizio composto da criminali che gestivano lo spaccio di droga nei boschi di Milano e dell'hinterland". È il commento di
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima