Assago e Asso, vicepresidente Moratti: richieste relazioni a D.G. Welfare

assago
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La vicepresidente: da Regione forte impegno su salute mentale e contro dipendenze

“In attesa che gli inquirenti chiariscano i contorni delle due drammatiche vicende di Assago e Asso, ho chiesto alla Direzione Generale Welfare di far predisporre due relazioni sugli episodi, con particolare riferimento all’assistenza psichiatrica e di presa in carico degli autori dei delitti”. Lo ha dichiarato la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

“Per i due gravi fatti di cronaca hanno sconvolto ieri sera la Lombardia ed il Paese – ha detto Moratti – esprimo dolore e sconcerto per le due vittime, Luis Fernando Ruggieri e il luogotenente Doriano Furceri, e per tutti i feriti, unitamente alla vicinanza alle loro famiglie”.

La vicepresidente: da Regione forte impegno su salute mentale e contro dipendenze

“Gli episodi di questi giorni – ha aggiunto – indicano un aumento della violenza e dell’aggressività. Aumento che, in parte, deriva anche dal difficile periodo pandemico che abbiamo passato. In tutto il mondo occidentale si registra un aumento del disagio e l’OMS sollecita i governi a investire maggiormente sulla salute mentale e sulle dipendenze”.

“In Lombardia – ha proseguito – abbiamo una fitta rete di servizi territoriali per adulti: 150 ambulatori, 4.000 posti in comunità e oltre 800 posti letto. I servizi Lombardi seguono 160.000 pazienti e la Giunta varerà un ulteriore provvedimento che, sulla base delle indicazioni OMS, rafforzerà economicamente il sistema dei centri diurni e delle comunità. Anche il sistema della neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza è oggetto di attenzione particolare. Siamo convinti che da qui parta l’origine del disagio psichico e che l’iter precoce dia i risultati migliori”.

“La delibera di programmazione 2022 – ha proseguito la vicepresidente – ha stanziato 25 milioni di euro. Una cifra importantissima per rinforzare il sistema e riorganizzarlo sulla base di 4 pilastri: i reparti, il territorio (in particolare i centri diurni), le comunità e centri innovativi per la prevenzione del disagio, a metà strada tra l’ambito educativo e quello terapeutico. Sono 110.000 i minori in carico al sistema e faremo di tutto perché non diventino adulti con patologie gravi. Bisogna stare molto attenti a non associare tout court la patologia psichiatrica con la violenza. Ciò, infatti, questo genera un pregiudizio e uno stigma che allontana i pazienti dalle cure e dai servizi”.

Moratti: dopo fatti di Assago e Asso, ribadiamo importanza di farsi aiutare precocemente

“È invece fondamentale – ha evidenziato – diffondere l’idea che se un paziente psichiatrico usa sostanze, l’effetto può essere devastante e scatenare comportamenti di difficile gestione. Per questo Regione è fortemente impegnata a rinforzare il sistema di cura delle dipendenze. Abbiamo 90 ambulatori pubblici e privati e oltre 2000 posti in comunità”.

“Con una delibera del 10 ottobre – ha concluso la vicepresidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti – sulla base di una specifica legge di cui la Lombardia si è dotata, abbiamo aumentato ulteriormente i posti in comunità di oltre 200 unità. È importante diffondere l’idea che bisogna farsi aiutare precocemente, senza paura, vergogna o timore. L’uso delle sostanze, infatti, è il pericolo maggiore per l’equilibrio psichico della nostra popolazione”.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

tariffe sanita
Continuano gli sforzi della Regione La Lombardia per abbattere le liste di attesa. Proprio con questo obiettivo, è stato deciso di riconoscere al personale delle professioni sanitarie (infermieri, ...
National Institutes of Health
L'assessore regionale al Welfare, impegnato con il presidente di Regione e con il sottosegretario alla Presidenza con delega alle Relazioni internazionali in una missione istituzionale negli Stati ...
agente ferito
L'assessore regionale al Welfare nella mattina del 13 maggio 2024 ha fatto visita all'Ospedale Niguarda a Christian Di Martino,
milano poliziotto ferito
L'assessore regionale al Welfare si è recato questa mattina all'ospedale Niguarda di Milano dopo aver appreso la notizia dell'aggressione al vice isp ...
lombardia bodycam sanita
Dal 2 maggio gli operatori in servizio sui mezzi di soccorso avanzato che operano nelle province di Bergamo e Monza Brianza hanno in dotazione bodycam indossabili. L'utilizzo delle telecamer ...
Dal 1° maggio 2024 non ci sarà nessuna interruzione del servizio dell'invio delle ricette mediche dematerializzate per chi ancora non ha confermato questa scelta tramite i canali ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima