bollo auto rimborso commercio

Regione Lombardia ha deciso il rimborso del bollo auto pagato nel 2020 agli intermediari di commercio come sostegno ai mancati introiti e al calo di fatturato, dovuti alle limitazioni dalla pandemia. Lo ha deciso la Giunta di Regione Lombardia su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Guido Guidesi, di concerto con l’assessore al Bilancio e Finanza, Davide Caparini.

Guidesi: supporto a specifico settore

“Si tratta – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico, Guido Guidesi – di un ulteriore sostegno alle imprese lombarde a supporto di uno specifico settore”. “Con questa misura – ha aggiunto – abbiamo concretizzato l’impegno assunto dalla Giunta in condivisione con il Consiglio regionale”.

Fondo perduto

La misura approvata dall’esecutivo lombardo è infatti finalizzata a sostenere gli intermediari del commercio con sede in Lombardia. Il tutto attraverso un contributo a fondo perduto pari al valore della tassa automobilistica pagata dagli stessi agenti nel 2020.

Chi potrà utilizzarlo

Il sostegno sarà quindi disponibile per le microimprese iscritte e attive al Registro delle imprese. Saranno infatti interessati gli intermediari del commercio, gli intermediari di autovetture e di autoveicoli leggeri, di altri autoveicoli, di parti e accessori di autoveicoli, di motocicli e ciclomotori e di parti e accessori per motocicli e ciclomotori.

Come partecipare

Le imprese interessate al rimborso del bollo auto per il commercio, con i requisiti necessari, dovranno fare richiesta accedendo al sito www.bandi.regione.lombardia.it. 

rft

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 2.4 / 5. Voti: 8

1