Bonus volumetrie, Foroni a Maran: nessuna imposizione da legge regionale

bonus volumetrie
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Milano ha scelto liberamente dove non applicarla

Con sue dichiarazioni assessore smentisce se stesso

“Ennesimo incomprensibile autogol del Comune di Milano che per bocca del suo assessore all’Urbanistica Maran torna ad attaccare la legge sulla rigenerazione urbana della Regione, e il tema del bonus volumetrie, con argomentazioni più da campagna elettorale che da amministratore pubblico”.

Così l’assessore regionale al Territorio e alla Protezione civile Pietro Foroni in merito alla delibera approvata dalla Giunta comunale milanese che individua le aree che possono essere escluse dall’incremento dell’indice di edificabilità massimo, riducendo quindi l’applicabilità delle misure previste dalla legge Regionale stessa.

Comune ha scelto quali aree escludere da applicazione della legge

“Il fatto stesso – ha aggiunto Foroni – che la giunta Sala abbia deciso quali aree urbane escludere dall’applicazione della legge sulla rigenerazione urbana, e abbia potuto intervenire con la più ampia discrezionalità su quanto stabilito dalla Regione, smentisce quanto affermato dallo stesso Maran”.

“Il Comune – ha rimarcato – ha potuto quindi liberamente decidere dove e come la legge regionale avrebbe potuto incidere sulle scelte urbanistiche”.

Legge su rigenerazione non è retroattiva

“Appare singolare – ha rilevato l’assessore regionale – che Maran attribuisca il calo di entrate previsto dal Comune di Milano alla Legge 18/2019 sulla Rigenerazione urbana”.

La legge sulla rigenerazione, infatti, approvata a fine novembre 2019 ed entrata in vigore a metà dicembre, non è retroattiva. Quindi non può applicarsi su presunti introiti del 2020. E che avrebbero alla base progetti presentati prima della entrata in vigore della legge.

“L’assessore comunale poi tace completamente relativamente alla pesante crisi economica indotta dalla pandemia di Covid-19. E dal blocco totale di ogni attività edilizia, e non solo, durante i mesi del lockdown“.

Pronti con altri 100 milioni per tutti i Comuni

“Ricordo quindi all’assessore Maran – ha detto Foroni, in conclusione – che Regione Lombardia è pronta a uscire con un bando che stanzia ben 100 milioni di euro proprio sul tema del rigenerazione urbana e destinato a tutti i comuni lombardi. Compreso il capoluogo di regione”.

ver

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
tangenziale tirano respinto ricorso
Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato dal Consorzio Stabile Medil S.C.P.A. nei confronti di Anas spa e dell'impresa aggiudicataria Inc.S. ...
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di lunedì 4 luglio. Somministrate 24.163.557 dosi
accordo prevenzione
Attivato gemellaggio anche con regioni del sud per prevenzione La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Protezione civile,
intesa regione pavia infrastrutture
Assessore Sertori: stipuleremo l'Accordo di Programma La Giunta regionale ha approvato il prov ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima