Brescia 8 milioni per progetti

Sono otto i Progetti Emblematici selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Brescia. Otto iniziative a cui sono destinati complessivamente 8 milioni di euro, 5 milioni di euro messi a disposizione da Fondazione Cariplo, altri 3 milioni di euro da Regione Lombardia.

I progetti emblematici

Gli interventi emblematici si concretizzano in progetti caratterizzati da un alto grado di complessità organizzativa, strutturale ed economica, ed affrontano problemi specifici di un territorio, sperimentano politiche innovative in campo sociale, culturale, ambientale, scientifico ed economico.

Finalità

Mirano ad un cambiamento delle condizioni di vita delle persone, attraverso un processo di progettazione e sperimentazione, gestito congiuntamente con altri soggetti pubblici e privati. In questo senso, gli interventi emblematici rispondono ai requisiti di esemplarità per il territorio e di sussidiarietà di intervento.

Ogni anno Fondazione Cariplo destina a tre territori provinciali 5.000.000 di euro per il sostegno di iniziative che hanno le caratteristiche di Interventi Emblematici. Regione Lombardia, a sua volta, attiva risorse con lo stesso fine.

Destinatari

Gli interventi emblematici sono attuati in favore di tre province ogni anno. Il calendario fissato dagli organi della Fondazione prevede la  sottoelencata sequenza. Va inoltre ricordato che l’iter di valutazione e selezione si conclude generalmente nell’anno successivo.
– 2020: provincia di Brescia, provincia di Cremona, provincia di Novara;
– 2021: provincia di Lecco, provincia di Pavia, provincia di Bergamo;
– 2022: provincia di Sondrio, provincia di Mantova, provincia di Lodi.

Iniziative ammesse a contributo

Possono essere ammessi a contributo solo progetti e interventi riconducibili ai settori di attività della Fondazione. I progetti devono essere realizzati sul territorio della provincia a beneficio della quale è stato effettuato lo stanziamento e devono avere dimensioni significative, idonee a generare un positivo ed elevato impatto sulla qualità della vita e sulla promozione dello sviluppo culturale, economico e sociale del territorio di riferimento.
Alla valutazione e selezione dei progetti, oltre alla Fondazione Cariplo e alla Regione Lombardia, hanno contribuito anche il Presidente della Provincia di Brescia ed il Presidente della Fondazione Comunitaria di Brescia.

Brescia 8 milioni per progetti
Università Cattolica del Sacro Cuore

I progetti emblematici selezionati per la provincia di Brescia

– Fondazione Casa di Dio onlus di Brescia: progetto ‘Come un seme nella terra’ – ristrutturazione e riqualificazione agricola e di solidarietà sociale della cascina Breda Rossini a Brescia. Contributo: 1 milione di euro.

– Comune di Brescia: progetto ‘Nuovo Museo del Risorgimento nel Castello di Brescia’ recupero e valorizzazione del Grande e Piccolo Miglio. Contributo: 1 milione di euro.

– Parrocchia di San Martino vescovo di Cerveno, per interventi di restauro del Santuario della Via Crucis di Cerveno. Contributo: 1 milione di euro.

– Fondazione Laudato Si’ di Desenzano del Garda: progetto ‘Genesaret’ – realizzazione delle Degenze di Comunità. Contributo: 1 milione di euro.

– Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano per la realizzazione del nuovo Campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore a Brescia. Contributo: 1 milione di euro.

– Fraternità Giovani Società cooperativa sociale onlus di Ospitaletto, per il progetto ‘C.P.E.E.- Centro Polifunzionale per l’Età Evolutiva’. Contributo: 1 milione di euro.

– Fondazione Castello di Padernello di Borgo San Giacomo per il progetto ‘Generare Comunità’. Contributo: 1 milione di euro;

– Università degli Studi di Brescia, progetto ‘Biodiversità, suolo e servizi ecosistemici: Metodi e tecniche per food system robusti, resilienti e sostenibili’. Contributo: 1 milione di euro.

Brescia 8 milioni per progetti
Università degli studi di Brescia

I commenti

“I progetti emblematici – spiega Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo – sono un’occasione per il territorio di fare sistema nella visione e nella costruzione del proprio futuro. Grazie alle importanti risorse messe a disposizione, Fondazione Cariplo intende sostenere lo sviluppo di progetti molto significativi per la comunità bresciana, che avranno la capacità di generare valore in ambiti prioritari come l’arte e la cultura, i servizi alla persona, l’ambiente e la ricerca. La collaborazione con Regione Lombardia dà concretezza ad un’unità d’intenti che tra questi due enti esiste da sempre e su diversi fronti”.

La collaborazione virtuosa

“Una collaborazione – ha aggiunto – che si realizza, oltre che mettendo a disposizione le risorse, anche con un’azione di coinvolgimento e responsabilizzazione dei territori nella selezione dei progetti a cui le comunità tengono. Scegliere infatti non è mai facile. Ringrazio quindi la Regione Lombardia, e in particolare l’assessore Caparini, per questa collaborazione che si manifesta anche sugli altri territori della nostra regione. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito ad arrivare sin qui. Le organizzazioni che hanno presentato i loro progetti, la Provincia di Brescia, la Fondazione Comunitaria locale e il rappresentante di Fondazione Cariplo per il territorio bresciano, Martino Troncatti. Ora ci attendiamo di vedere realizzate queste lodevoli iniziative, di cui seguiremo gli sviluppi e di cui certamente andremo orgogliosi tutti”.

Valorizzazione del patrimonio

“Nell’ottica della valorizzazione del patrimonio economico, sociale e culturale di tutta la Lombardia – sottolinea Davide Caparini, assessore al Bilancio e Finanza di Regione Lombardia -sono nati i ‘Progetti Emblematici’, frutto della fattiva collaborazione tra il presidente Attilio Fontana con tutta la Giunta e la Fondazione Cariplo. Questo impegno oggi si rivolge a Brescia e alla sua provincia, una importante realtà, forte di un tessuto produttivo tra i più efficienti d’Italia e al tempo stesso ricco di luoghi di cultura, arte e apprezzate location turistiche”.

Guardare al futuro

“Grazie ai finanziamenti destinati dalla Giunta Fontana, con gli otto ‘Progetti Emblematici’ riguardanti Brescia e la sua provincia, approvati di concerto con la Fondazione Cariplo, sarà ulteriormente valorizzato – ha sottolineato – questo straordinario patrimonio. Che è e deve essere alla base della ripartenza dopo il drammatico periodo che tutti noi lombardi abbiamo vissuto con la pandemia. Dobbiamo guardare al futuro con fiducia e con speranza confermando il più totale impegno da parte di Regione Lombardia a realizzare progetti edinterventi come questi in tutte le province Lombarde. La nostra regione merita ogni sforzo e ogni sacrificio per diventare sempre più attrattiva e competitiva in Italia e in Europa”.

Brescia 8 milioni per progetti
Castello di Padernello, Brescia

Brescia, interventi emblematici

“La commissione – ha spiegato Alghisi – ha avuto l’incarico di valutare gli interventi emblematici nella provincia di Brescia. Dopo una prima valutazione da parte dell’organo tecnico, volta a escludere i progetti che non potevano rientrare nei paradigmi e a richiedere documentazione integrativa per quelli che potevano essere ritenuti validi, abbiamo proceduto a incasellare i progetti rimanenti in tre distinte sezioni e a stilare una graduatoria. La stesura è stata ardua data l’alta qualità dei progetti proposti, ma condivisa dai commissari”.

Distribuzione omogenea

“Si è voluto, quindi, dare spazio – ha aggiunto – a progetti in ambito della Persona, dell’Ambiente e della Ricerca. Abbiamo inoltre, voluto premiare una distribuzione omogenea sul territorio provinciale. Grazie alla disponibilità di Regione Lombardia abbiamo infine potuto incrementare di 3 milioni di euro la dotazione originaria di 5 milioni. Operazione che ci ha permesso di espandere la platea dei soggetti ritenuti meritevoli. Complessivamente sono stati ammessi otto progetti su tredici presentati. Una scelta difficile, ma doverosa, utilizzando un criterio di massima copertura possibile, che verranno finanziati con 1 milioni di euro a testa”.

Collaborazione con il territorio

“Questi progetti – ha spiegato il rappresentante del territorio di Brescia – sono il frutto di un lungo e minuzioso lavoro avvenuto in questi anni in stretta collaborazione con le organizzazioni che operano sul nostro territorio e che ancora una volta hanno saputo esprimere idee concrete che toccano i diversi ambiti di intervento di Fondazione Cariplo. Dall’assistenza e alla cura delle persone, fino al recupero del patrimonio culturale ed artistico, senza dimenticare la vocazione della nostra terra, mostrando attenzione verso l’ambiente, l’agricoltura e la sostenibilità. Le proposte spaziano dal capoluogo fino alla provincia, premiando così diversi luoghi del nostro territorio, agendo in più parti e portando così azioni e risorse distribuite a livello geografico”.

Esempio di brillante vivacità

“A nome di tutto il territorio bresciano – ha spiegato Marniga – voglio ringraziare Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per l’opportunità di avere messo a disposizione risorse importanti che sono state da stimolo e supporto a interessantissimi progetti. Sono orgogliosa della vivacità e concretezza che i nostri enti ed organizzazioni hanno saputo esprimere”.

Ripartenza e rigenerazione

“Nello stesso tempo, però, sono rammaricata – ha aggiunto – di non avere potuto premiare alcune progettualità per mancanza di risorse. Come sempre succede quando le richieste sono maggiori delle risorse, bisogna operare delle scelte. Confido che i progetti emblematici non selezionati possano trovare altre modalità di sostegno ed essere tutti realizzati. Sarebbe un grande valore per la nostra Provincia e un passo verso quella ripartenza e rigenerazione di cui dopo la pandemia abbiamo tutti molto bisogno”.

red

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 1.8 / 5. Voti: 4

1