Bullismo, sorriso e determinazione di Giada risposta a soprusi e violenze

bullismo giada
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il fenomeno va fortemente prevenuto e anche contrastato Lucchini: da Calolziocorte una bella storia di riscatto sociale

“Bisogna dire forte ‘no’ a ogni forma di discriminazione, violenza o aggressione dentro e fuori dalle aule scolastiche”. Lo ha ribadito l’assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, Elena Lucchini, che sui suoi profili social ha condiviso il post pubblicato dall’AC Milan in occasione del 7 febbraio, Giornata contro il bullismo e cyberbullisimo, che vede protagonista una giovane lombarda che, da vittima, si è trasformata in testimonial dell’impegno su questa tematica.

Il messaggio al Milan

Bullismo GiadaÈ stata proprio l’esponente della Giunta regionale a scrivere alla società rossonera per chiedere di aprire le porte di Milanello, a Carnago (Varese), a questa coraggiosa e determinata lecchese. Che è diventata un simbolo della lotta contro le prepotenze degli hater. Lei si chiama Giada Canino, diciottenne di Calolziocorte. Con sindrome di Down e ipovedente, ha un grande amore per la danza che le ha regalato riconoscimenti anche a livello europeo.

Giada ‘testimonial’ contro il bullismo

Molto seguita sui social (oltre 22.000 follower su TikTok e oltre 7.000 su Instagram), è stata purtroppo anche vittima di commenti sgradevoli e insulti. Una disavventura che, però, non l’ha abbattuta. Con il sostegno dei suoi genitori, ha saputo trasformare in un’occasione per mandare un segnale forte ai suoi coetanei. I messaggi d’odio sono stati così coperti da tante attestazioni di stima, vicinanza e incoraggiamento, nonché da numerose richieste di amicizia.

Bullismo GiadaUna bella storia di riscatto

“È una bella storia di riscatto – ha commentato l’assessore Lucchini, – che in una giornata simbolica come il 7 febbraio ci insegna quanto sia importante fare comunità e isolare i violenti”.

“Il bullismo, esattamente come facciamo attraverso le politiche messe in campo da Regione Lombardia – ha concluso Lucchini –  va prevenuto e contrastato”.

 

 

Foto Ac Milan/Getty

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

protocollo sicurezza pavia
Più sicurezza per chi lavora in ambito socio-sanitario in provincia di Pavia. E’ l’obiettivo del protocollo operativo ‘per la prevenzione e il contrasto degli episodi di aggressione e violen ...
associazione pazienti
“Le associazioni dei pazienti saranno sempre più coinvolte e ascoltate sui tavoli istituzionali regionali per diventare così da portavoce di bisogni a soggetti attivi. L’evento di oggi è la ...
Case Aler donne vittime violenza
Sono 64 i primi alloggi che saranno messi a disposizione delle donne vittime di violenza in Lombardia, sulla base del progetto sperimentale promosso dalla
siap convegno lombardia
L'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità,
leva civicalombardia
Centododici progetti ammessi e finanziati grazie al contributo regionale di 1.919.313 euro al quale si devono aggiungere 213.257 euro di cofinanzi ...
Contrasto disagio minori
Un incremento di un milione di euro alla dotazione finanziaria per il contrasto al disagio dei minori. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta della ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima