Caravaggio caserma Carabinieri

Regione Lombardia, con una delibera approvata nella seduta di Giunta odierna, ha ufficializzato l’adesione alla proposta di Accordo di programma per la realizzazione della nuova caserma dei Carabinieri di Caravaggio (Bergamo).

Caravaggio Caserma CarabinieriCaserma Carabinieri Caravaggio

Il costo complessivo dell’intervento è di circa di 1.800.000 euro, coperto per 1.500.000 euro con risorse regionali e per 300.000 euro attraverso risorse comunali. Oltre al terreno su cui sorgerà la caserma dei Carabinieri, il Comune di Caravaggio (soggetto promotore) metterà a disposizione 150.000 euro, mentre 30.000 euro ciascuno gli altri 5 Comuni aderenti all’Accordo: Arzago d’Adda, Calvenzano, Fornovo San Giovanni, Misano Gera d’Adda e Mozzanica.

Assessore Enti locali: segnale forte attenzione

“La realizzazione della nuova sede dei Carabinieri di Caravaggio – spiega l’assessore a Enti locali e Programmazione negoziata – rappresenta un segnale di forte attenzione verso la qualità della vita e la sicurezza pubblica dei cittadini di questo territorio. L’obiettivo ha visto una grande unità di intenti tra tutte le Amministrazioni coinvolte nell’Accordo”.

“Regione Lombardia – continua – investendo risorse importanti attraverso lo strumento della Programmazione negoziata, concorre al rilancio del territorio e al contrasto alla criminalità. Inoltre offre, a chi quotidianamente lavora per garantire la sicurezza dei cittadini, una sede più adeguata”.

Assessore alle Infrastrutture: accordo virtuoso

“Il cospicuo stanziamento messo in campo – dichiara l’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile – segnala in modo concreto, una volta di più, il lavoro di Regione Lombardia a favore dei Comuni della Pianura bergamasca. La buona collaborazione istituzionale porta, come in questo caso, a ottenere risultati importanti a beneficio dei cittadini. È senza dubbio un accordo virtuoso. Del resto, è fondamentale assicurare ai Carabinieri, e alle Forze dell’ordine in generale, strutture funzionali. Devono cioè  rendere più agevole il lavoro di chi, con grande dedizione e senso del dovere, si impegna ogni giorno per tutelare la nostra sicurezza. Regione non fa mancare il proprio apporto tangibile”.

Assessore Sicurezza: presidio fondamentale per il territorio

“Si tratta di un presidio fondamentale per il territorio – ha sottolineato l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale – e Regione Lombardia ha da tempo stanziato somme specifiche per la riqualificazione e costruzione di nuove caserme. La lotta alla criminalità comune ed organizzata passa necessariamente da numerose azioni concrete e tra queste anche i nuovi e più moderni ed efficienti presidi. Strutture alla cui realizzazione contribuisce Regione Lombardia”.

str