Fiumi Cherio e Lambro Meridionale 1,7 milioni per sistemazione e pulizia

Cherio Lambro Meridionale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Foroni: continua investimento regionale per manutenzione corsi d’acqua lombardi

Regione Lombardia, Agenzia interregionale per il fiume Po (AiPo) e Autorità di Bacino del Po hanno firmato due convenzioni che riguardano i fiumi Cherio e il Lambro meridionale. L’obiettivo è quello di dare vita a una serie di interventi di sistemazione spondale, pulizia dei flottanti e taglio vegetazionale. Le convenzioni rispondono alla necessità per i tre enti coinvolti nella gestione del rischio idrogeologico di dotarsi di uno strumento il più agile possibile, usufruendo dei fondi stanziati dal Ministero per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) che nel 2019 ha deciso di destinare 5 milioni di euro a ciascuno degli 8 distretti idrografici nazionali.

Cherio e Lambro Meridionale, le convenzioni

Le due convenzioni sottoscritte  impegneranno risorse pari a 1,7 milioni di euro: 700.000 per il fiume Cherio e 1 milione per il bacino del Lambro meridionale. Quest’ultimo è un corso d’acqua artificiale che nasce dalla confluenza dell’Olona con uno scaricatore del Naviglio Grande a Milano e confluisce nel Lambro a Sant’Angelo Lodigiano (Lodi).

Cherio Lambro MeridionaleIl programma

“Si tratta – spiega l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – di un programma manutentivo tecnicamente complesso e articolato. Risponde in tutto agli obiettivi del Piano di gestione del rischio e delle alluvioni (PGRA) per le misure di prevenzione e risposta. Regione Lombardia anche in questo caso, ha la massima attenzione”.

“Grazie a queste due convenzioni – aggiunge – diamo l’avvio a un nuovo piano di gestione fluviale.  L’intento è quello di  sviluppare in parallelo la programmazione e la realizzazione delle grandi opere di difesa del suolo. Riguardano inoltre gli interventi urgenti e prioritari di mitigazione del rischio idrogeologico”.

Cherio e Lambro Meridionale

Gli interventi sul Cherio riguarderanno vari Comuni della Bergamasca, mentre quelli sul Lambro meridionale vedranno coinvolte tre province, ossia Milano, Pavia e Lodi. In ambedue i casi l’Ente attuatore di tutti gli interventi futuri di sistemazione, pulizia e
ripristino di opere idrauliche sarà l’AiPo. È previsto tra l’altro dal ‘Programma stralcio 2019’ predisposto a suo tempo dall’Autorità di bacino.

ram

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

accordo prevenzione
Attivato gemellaggio anche con regioni del sud per prevenzione La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Protezione civile,
piani protezione civile
Foroni: così incentiviamo percorsi di aggiornamento Contributi ai piccoli Comuni lombardi per inserire i '
foroni contributi volontari
Erogati 200.000 euro per Centri di Coordinamento provinciali La Giunta regionale, su proposta ...
maltempo laglio
In provincia di Bergamo, ad Ardesio, registrata una caduta massi Nuovi pesanti danni nel Comasco, dopo le precipitazioni intense delle ultime ore. Nel Comune di La ...
esondazione torrente Camposanto
Segnalati fenomeni anche in provincia di Como, Lecco, Sondrio e Brescia La Colonna Mobile Regionale è intervenuta a Casalzuigno (VA), con mezzi movimento a terra per fornire supporto agli ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima